SON LUX: tra alt-pop e pop d’avanguardia, sperimentali e magmatici, in Italia per 4 date. Pubblicata ad aprile la colonna sonora del film campione d’incassi in America

0

N EQUILIBRIO TRA INTIMITA’ EMOTIVA E METICOLOSE COSTRUZIONI SONORE,

CAMALEONTICI E MAGMATICI, CAPACI DI ATMOSFERE 

ETEREE E SOGNANTI, TRA ALT-POP E POP D’AVANGUARDIA

SON LUX

presentano

LE MUSICHE ORIGINALI DI ‘EVERYTHING EVERYWHERE ALL AT ONCE‘,

IL FILM CAMPIONE D’INCASSI IN AMERICA,

E UN TOUR CHE LI PORTERA’ IN CONCERTO IN ITALIA

SABATO 23 LUGLIO

LUGANO – BOSCHETTO PARCO CIANI

LongLake Roam Festival

nella stessa sera con Alice Phoebe Lou

DOMENICA 24 LUGLIO 

L’AQUILA – AREA ARCHEOLOGICA PELTUINUM

Paesaggi Sonori 

MERCOLEDI’ 8 MARZO 2023

SEGREATE (MI) – MAGNOLIA

GIOVEDI’ 9 MARZO 2023

BOLOGNA – LOCOMOTIV

info tour: BPM Concerti 

 

Pubblicata ad aprile su etichetta A24 l’eclettica colonna sonora del trio iconoclasta e sperimentale Son Lux (Rafiq Bhatia, Ian Chang, Ryan Lott) per l’attesissimo ‘Everything Everywhere All At Once’, il nuovo film di Daniel Kwan e Daniel Sheinert. L’album, 49 tracce, dimostra le illimitate capacità della band, con una straordinaria collaborazione con Mitski, definito da Rolling Stone USA ‘indie-rock paragon’ – che ha recentemente pubblicato il suo sesto album di studio. Altri collaboratori includono il 7 volte vincitore del Grammy Award André Benjamin ai flauti, un duetto con l’unico Randy Newman e un’esibizione in primo piano con le ‘vocalizzazioni slanciate e multitraccia’ di Moses Sumney (Rolling Stone).

Dell’album, Son Lux afferma: “Anche se sapevamo dal momento in cui Daniels ci ha chiesto di scrivere la colonna sonora di questo film che ci avrebbe spinto in direzioni nuove e inaspettate, non avremmo potuto prevedere quanto avremmo imparato dal progetto. Ciò che è emerso è stata la nostra impresa più ambiziosa fino ad oggi, in due anni di lavoro, che ha portato a due ore di nuova musica. È stata un’opportunità per noi di suonare, infondere umorismo nel nostro lavoro e sperimentare da e oltre i nostri vari background musicali“.

‘Everything Everywhere All At Once‘ è un’avventura d’azione fantascientifica esilarante e dal grande cuore su una donna cinese americana esausta che sembra non vedere la fine delle tasse. L’esilarante sogno della febbre multi-verso è interpretato da Michelle Yeoh, Stephanie Hsu, Ke Huy Quan, Jenny Slate, Harry Shum Jr., James Hong e Jamie Lee Curtis ed ha debuttato nelle sale cinematografiche americane a fine marzo, campione d’incassi al box office. Presto il film sarà disponibile anche nelle sale italiane.

Tracklist

1. This Is A Life (Extended) ft. Mitski, David Byrne

2. Wang Family Portrait

3. Very Busy

4. Vvvery Busy

5. What Are You Thinking About?

6. What a Fast Elevator!

7. Switch Shoes to the Wrong Feet

8. Nothing Could Possibly Matter More

9. A Choice

10. Chapstick

11. The Fanny Pack

12. Jobu Tupaki

13. The Alphaverse

14. The Mission ft. Nina Moffitt

15. Deirdre Fight

16. Waymond Cries

17. I Love You Kung Fu

18. My Life Without You ft. André Benjamin

19. The Story of Jobu ft. Nina Moffitt

20. Rendezvous at the Premiere

21. It’s you… Juju Toobootie ft. Chris Pattishall, Nina Moffitt

22. Everything Bagel

23. You’re Living Your Worst You

24. The Boxcutter ft. André Benjamin

25. Send Every Available Jumper

26. Opera Fight ft. Surrija, yMusic

27. Dog Fight ft. André Benjamin

28. Drummer Fight

29. Plug Fight

30. Pinky Fight ft. André Benjamin

31. I Have Been Watching ft. Rob Moose, Nina Moffitt

32. Somewhere Out There in All That Noise

33. Jobu Sees All

34. The Temple

35.Evelyn Everywhere

36. Evelyn All At Once

37. This Is How I Fight

38. In Another Life

39. It All Just Goes Away

40. Clair de Lune (Pied au Piano) ft. Chris Pattishall

41. Come Recover (Empathy Fight)

42. Your Day Will Come (Empathy Fight)

43. Let Me Go

44. Specks Of Time

45. This Is A Life ft. Mitski, David Byrne

46. Fence ft. Moses Sumney

47. Now We’re Cookin’ ft. Randy Newman

48. Sucked Into A Bagel ft. Stephanie Hsu

49. I Love You

 

 

Il progetto Son Lux nasce nel 2008 da Ryan Lott – artista, songwriter ed arrangiatore tra le voci autoriali più interessanti degli ultimi anni – a cui si sono uniti nel 2015 il chitarrista Rafiq Bathia ed il batterista Ian Chang. Capaci di un sound al di là di ogni genere e classificazione, tra alt-pop e pop barocco, sperimentazione e suoni cinematografici, Son Lux sono, ad oggi, tra le realtà più interessanti ed alternative in circolazione. Un post-pop di alto livello che con otto album, cinque ep e due colonne sonore, non smette di stupire.

Il disco di debutto, ‘At War With Walls & Mazes’, risale al 2008, seguito da ‘We Are Rising’ nel 2011 e, due anni dopo, da ‘Lanterns’, album che ha permesso a Son Lux, allora progetto solista nelle sole mani di Ryan Lott, di ricevere l’attenzione di critica e pubblico. Nel 2014 Son Lux ha rilasciato un EP di brani rielaborati da ‘Lanterns’, tra cui una versione di ‘Easy’ con la voce di Lorde. Nel frattempo Ryan Lott intraprende un progetto parallelo con Sufjan Stevens e Serengeti, ‘Sisyphus’. L’anno successivo Rafid Bathia alla chitarra elettrica e Ian Chang alla batteria si uniscono a Son Lux, che diventa una band a tutti gli effetti. La pubblicazione di ‘Bones’ è il primo album del trio newyorkese, a cui ne hanno fatto seguito numerosi altri.

Nel corso degli anni Son Lux ha collaborato con grandi nomi della scena musicale tra cui Lorde, Sufjan Stevens, Woodkid, Davud Byrne fino a Beyoncè.

Camaleontici e magmatici, capaci di atmosphere eteree e sognanti, Son Lux si muovono abilmente in più territori sonori, accompagnati e guidati dalla voce corale di Ryan Lott. Dal vivo, sono un viaggio sonoro in universi toccanti ed emozionanti.

www.sonluxmusic.com

FOLLOW JA.LA MEDIA ACTIVITIES

FACEBOOK – INSTAGRAM

Share.

Comments are closed.