Il bizzarro viaggio di Mancha in compagnia del suo insolito alter ego nel video di “L’uomo più triste del mondo”

0

MANCHA

L’u o m o   p i ù   t r i s t e   d e l   m o n d o
NEL VIDEOCLIP DEL NUOVO SINGOLO IL BIZZARRO VIAGGIO DI MANCHA IN COMPAGNIA DEL SUO INSOLITO ALTER EGO

LINK: https://youtu.be/znc1tPYSFsU

Il video del nuovo singolo di MANCHA, L’uomo più triste del mondo (Trident Music/Polydor), diretto dal regista Riccardo Melon e con le animazioni di Roberta Tufigno è ora disponibile su YouTube.

Il brano dell’artista emiliano, realizzato con la collaborazione di Mr Monkey, gioca sul contrasto fra l’atmosfera cupa del testo e l’energico sound british rock ed è la descrizione dell’autoconsapevolezza e accettazione di essere una persona che prova tanta tristezza.

Parlando del videoclip, MANCHA ha spiegato che “Il video di L’uomo più triste del mondo è nato unendo una storia creata da Riccardo Melon, regista del video, e una mia voglia, che avevo ormai da tempo, di avere un personaggio animato all’interno di un videoclip. Ho proposto l’animazione dopo aver visto la copertina con quell’omino a braccia aperte disegnato in bianco sulla mia sagoma nera. A prima vista mi è sembrata la perfetta rappresentazione di “MANCHA”, la macchia che sento costantemente dentro di me, quasi come un compagno. Come si vede nel video, l’omino mi accompagna in un viaggio, dopo avermi fatte uscire da una situazione disperata. Fare questo video è stato molto divertente, poichè nonostante la tristezza del titolo, tutto il resto è pieno di energia. Mi hanno fatto urlare sbucando fuori da una macchina alle 9 del mattino, meglio del caffè!”

Il regista Riccardo Melon ha raccontato che “sin dal primo ascolto, l’aspetto che mi ha maggiormente colpito è stato il forte contrasto tra l’energia che il brano trasmette e le parole utilizzate, in quanto richiami alla tristezza e alla mancanza di divertimento. Ho deciso di raccontare una storia dove vediamo una continua evoluzione di stati d’animo , partendo da un contesto di solitudine, arrivando ad un piacevole incontro nel finale. Il tragitto che compie Mancha a bordo di un auto d’epoca, accompagnato dallo stick man, vuole anche rappresentare simbolicamente il percorso necessario per metabolizzare una delusione e prepararsi per un nuovo inizio.”

Roberta Tufigno, che ha curato le animazioni, ha aggiunto: “quando Riccardo ha proposto di inserire un personaggio animato nel video ho pensato di tradurre il mood punk del brano in una linea sporchissima: ho lasciato la mano libera, le ho permesso di sbagliare e proprio grazie alle imprecisioni e agli errori è nato qualcosa di unico e originale.”

Mancha torna a esplorare nuovi territori sonori grazie alla semplicità delle sue doti strumentali, sfruttando quel ritorno delle chitarre tipico della sua generazione. Schiva ogni etichetta di genere e spazia in un campo musicale sconfinato che gli permette di affacciarsi prepotentemente al mondo e imporsi tra i migliori giovani da tener d’occhio nel 2022, in attesa del suo primo album.

BIO
Leonardo Parmeggiani, aka M A N C H A, classe 1999, cresce in provincia di Bologna e forma la sua cultura musicale con un viaggio a 360 gradi che tocca le pietre miliari di tutti i generi musicali del secolo scorso, jazz, hip hop e soul, coniugandole con le sonorità contemporanee, con il rock. Suona, produce e canta, in modo delicato ma sempre ben deciso e muscolare.

Share.

Comments are closed.