Vita da Musico: Piro

0

“Il treno andava verso Maccarese.
Lo sdoppiatore che avevo portato per sentire insieme a Mauro i demo a cui avevo lavorato ovviamente non funzionava.
Alla fine li ha sentiti lui da solo. Gli piacevano.
Il lavoro che avevo fatto sul basso mi rendeva soddisfatto. In futuro però non sarebbe stato usato.
Al ritorno ci ritrovammo tutti e tre nella mia Seat Ibiza nera, parcheggiata davanti alla stazione Termini.
Anche Claudia ora aveva sentito i demo, ma non le piacque che parlavano sempre di donne.
“Fallo tu da solo questo disco” mi disse. “Poi insieme faremo altro, intanto per i concerti ti diamo una mano”.
Poco dopo passeggiavo sulla sabbia della Maremma, parlando con Lorenzo delle demo. Di lì a poco ci saremmo visti per impostare il lavoro.
Finalmente si va in studio, a Torre Spaccata. Lì fuori il forno fa della pizza ottima per la pausa pranzo.
Chitarre, voci, mix.
Filippo mi consigliava da chi andare per il video, da chi andare per il master.
Marco mi consigliava sulle grafiche, sul distributore, sulle foto.
L’ufficio stampa l’ho trovato da solo.
La festa di apertura danze era vicina, poi niente. Festa rimandata.
Speriamo a presto.
Mauro e Claudia l’hanno scampata un’altra volta!
Nel frattempo è possibile ascoltare della musica.
Claudia ha sentito i master e intanto si è ricreduta. “Quasi quasi ora mi faceva piacere farlo tutti insieme” ha detto.
Anche a me.
Domani io e Mauro ci sveglieremo presto e andremo a pescare a Ladispoli, come la scorsa settimana.
Ma sono mesi che non prendiamo una ceppa.
Piro mi ci chiamano da sempre i miei amici.
Ogni volta che conosco nuove persone poi finiscono per chiamarmi così, anche se non sapevano niente.
Oggi mi sono arreso all’idea.”


Alberto Piromallo Capece Piscicelli è Piro. Nasce a Roma il 14 Maggio ’91, inizia a suonare la chitarra alle elementari e a prendere lezioni di canto in un secondo momento. Ascoltando e approfondendo la conoscenza dei cantautori italiani e degli artisti fondamentali nella storia della musica, si innamora soprattutto di Lucio Battisti e dei Radiohead. Si laurea al DAMS con l’indirizzo “organizzazione eventi” e in quel periodo impara a conoscere gli artisti del panorama indipendente. Lasciata a metà la magistrale in musicologia, per tre anni ha lavorato come cuoco a Roma in ristoranti di cucina gourmet. Fino al 2017 scrive e canta in italiano all’interno di un gruppo rock, gli ELLEPPì, con cui fa uscire un album nel 2016: Le Due e 1/4. Mentre porta a compimento un master per lavorare nell’industria musicale, Alberto mette a punto il suo primo album da solista. Rendendosi conto della progressiva scomparsa delle chitarre elettriche nella musica attuale, decide di fare più utilizzo di sintetizzatori e drum machine. A Marzo 2020 esce il primo singolo: La Donna Del Futuro

FACEBOOK  |  YOUTUBE  |  INSTAGRAM

Share.

Comments are closed.