Vita da Musico: Hygge

0

Influencer é l’ultimo pezzo che ho scritto dell’ep, é una canzone che é nata per caso, quasi per sfizio, per vedere che effetto fa vedere un pezzo cosí intimo e malinconico in un disco di canzoni da festa. 

É forse il mio modo di fare festa questo: prendermi un po’ male sui divanetti mentre la gente balla, volevo scriverlo per divertimento, e alla fine é diventato il mio pezzo preferito, casualmente, come quando ti innamori. 

Il mio coinquilino partiva per l’Olanda, Lollo non se la passava troppo bene ed io volevo tornare a 14 anni quando dopo scuola andavamo al MC, prendevamo i sacchetti e li mangiavamo sotto il Musmeci. 

Mi manca la mia cittá, mi manca quella sensazione di doversi svegliare la mattina per andare a scuola senza aver fatto gli esercizi di Matematica e dirsi “tranquillo, non so come ma te la caverai anche questa volta” Eppure odiavo il liceo, le persone, le facce, l’essere ancora piccoli, sentirsi maturo pur essendo sempre un cretino. 

Influencer sará la canzone che ci fará piangere, quando da grandi avremo i nostri posti, gli occhi malinconici e le felpe dei nostri genitori, che dai sono fighissime. 

Poi le cose nostre. 

Nelle mie canzoni. 

Per non dimenticarsi mai. 

E volersi bene. 

Per sempre. 

Bio:

Hygge è il progetto solista di Antonio Pietrapertosa, artista di Potenza classe ’99.
Tutto è iniziato nel giorno in cui gli è squillato il telefono in classe, quando al liceo la più bella
dell’istituto non ha ricambiato il follow su Instagram o quando ha scritto a quella ragazza su Messenger.

Scrive canzoni da quando era bambino, ora vuole il futuro, un futuro in VHS

Share.

Comments are closed.