Vita da Musico: Martiny

0
“Ciao sono Martiny, 24 anni, scarpe all’inglese e maglie a righe, il suono del mare sempre nelle orecchie e la chitarra sempre al collo.
In queste righe che mi sono concesse provo a spiegarvi come la vedo io questa faccenda della musica e tutto quello che ci sta intorno.
La mia idea è che ci sia sempre una musica giusta per ogni momento della giornata, da quando ti alzi e vai al cesso a quando ti ritrovi a bere un caffè di merda al bar della stazione. 
Mi è sempre piaciuto il fatto che si abbinino ai momenti più importanti della nostra vita canzoni particolari, e forse è proprio questo che mi ha spinto a scrivere. Non per voi, ma per me, perché non trovo mai la musica giusta per la mia giornata.
Non vi starò a inventare una serie di motivi per cui la mia musica dovrebbe essere migliore di quella di qualcun altro. No. Nella mia musica ci sono io, c’è la mia vita, la mia quotidianità, fatta di cose belle e cose brutte. Anche se, alla fine, penso che un’ubriacatura finita male o una stella cadente inespressa siano situazioni comuni un po’ a tutti noi.
Mi piace l’idea che ci sia sempre una chitarra alla base di tutto, perché ultimamente ce la stiamo un po’ scordando questa cosa, parlo proprio del fatto di suonare gli strumenti. Ormai cerchiamo forse un po’ troppo di apparire, ma alla fine cosa è che dobbiamo dimostrare esattamente?”

“Due misure di chitarre reverberate con una punta di liquore all’amarezza. Tre dita di synth pop mescolato all’odore di vino rosso che si incolla ai vestiti, alla fine della festa. Una punta di sale e nostalgia, per mitigare il gusto dolce che ha la sera quando si stende sul litorale di Viareggio. Servire il tutto in cappotto e stivaletti ancora sporchi di rock’n’roll. MARTINY, come non lo avete mai assaggiato”.
AFFITTAMI è il secondo singolo del progetto di MARTINY.

Share.

Comments are closed.