RON GALLO: fuori il nuovo singolo “It’s All Gonna Be OK” che anticipa STARDUST BIRTHDAY PARTY, in uscita il 5 ottobre

0
RON GALLO

Fuori il nuovo singolo “It’s All Gonna Be OK” che anticipa
STARDUST BIRTHDAY PARTY, in uscita il 5 ottobre

Link: youtu.be/3QMSk1XHi3Q 

“Stardust Birthday Party parla dell’evoluzione umana. In particolare, di un’evoluzione umana: la mia, Ron Gallo.”

Due date italiane, il 13 agosto al Music W Festival di Pisa e il 14 agosto al Hanna Bi di Ravenna, parte di un lungo tour internazionale.

RON GALLO pubblica il primo singolo – It’s All Gonna Be OK –  estratto del suo nuovo, secondo album STARDUST BIRTHDAY PARTY, fuori il 5 ottobre per New West a poco più di un anno dal debut album HEAVY META. 

Non importa di cosa parla “It’s All Gonna be OK” , perché tutto è passeggero, l’esperienza personale e i pensieri: come dice lui,“I like to remind myself of this often and figured might as well share this thought with others via a mostly one chord song featuring my trumpet debut heard in the outro of the song. “It’s All Gonna Be OK” is the main message, and Stardust Birthday Party is me explaining WHY?…from my own experience looking inside”. 

Stardust Birthday Party è il risultato di un importante percorso interiore dopo un disco, Heavy Meta, creato da “un ragazzo di Philadelphia perso a metà dei suoi vent’anni, in una relazione con qualcuno che stava lottando con problemi di salute mentale e con una devastante dipendenza dall’eroina. Stavo scrivendo Heavy Meta, la porta perfetta per vedere il posto che avrei voluto evitare per sempre: me stesso.”

Stardust Birthday Party racconta invece il percorso interiore. L’amore. Il cambiamento. “Ecco di cosa parla questo album, sono io che ballo mentre distruggo la persona che pensavo di essere. Stardust Birthday Party parla dell’evoluzione umana. In particolare, di un’evoluzione umana: la mia, Ron Gallo. Nel libretto dell’album di John Coltrane’s ‘A Love Supreme’ (che noi omaggiamo in Stardust Birthday Party) lui scrisse: ‘Durante l’anno 1957, ho vissuto, per grazia di Dio, un risveglio spirituale che fu lì per portarmi in una vita già ricca, più piena e più produttiva. A quel tempo, in gratitudine, chiesi umilmente di darmi i mezzi e il privilegio di fare felici gli altri attraverso la musica’. È quello. È la pura essenza della creatività. Ecco perché questo album esiste. Grazie, se vorrete condividere questo con me.” Ron Gallo

Stardust Birthday Party segue il viaggio di Ron Gallo nel risveglio, nella destrutturazione personale, che inizia con il semplice messaggio: “Who Are You? (Point to it)”. L’album esamina l’odiarsi, l’ansia e la follia in canzoni come “Always Elsewhere,” “Party Tumor” e “Do You Love Your Company?” e portano alla fine alla risposta: “You Are The Problem”. La seconda metà dell’album rappresenta il sottile e lento passaggio verso uno sguardo più luminoso, amorevole. Gallo rende omaggio al personale risveglio spirituale di John Coltrane in “Love Supreme (Work Together!)”. L’album si chiude con “Happy Deathday”, che sfida a dimenticare qualunque cosa si conosca. Durante Stardust Birthday Party si scoprirà che la definizione di Gallo “weirdo punk-poet persona” non ha a che fare con la rabbia. Le chitarre sono fuzzy e rumorose, bilanciate con un lungo e profondo OM.

TRACKLIST
1. Who Are You? (Point To It!); 2.Always Elsewhere; 3.Prison Decor; 4.Party Tumor; 5.Do You Love Your Company?; 6.“You” Are The Problem; 7.It’s All Gonna Be OK; 8.I Wanna Die (Before I Die); 9.Love Supreme (Work Together!); 10.The Password; 11.Bridge Crossers; 12.Happy Deathday

Ron Gallo annuncia il nuovo tour. Due date italiane, il 13 agosto al Music W Festival di Pisa e il 14 agosto al Hanna Bi di Ravenna, e un lungo giro tra i festival e le venue più prestigiose. Dopo aver calcato il palco di Coachella, Bonnaroo Hang Out, Firefly e aver condiviso il palco con White Reaper, Twin Peaks, Ty Segall e molti altri, il nuovo tour partirà da Osheaga a Montreal per poi passare a New York, Svizzera, Italia, attraversare l’Europa e tornare negli USA per una lunga tournée che lo terrà occupato tutto l’anno e che lo vedrà supporter di The Black Angels (Palp Festival, Pukellpop Festival, Cabaret Vert Festival, Gigante Festival, and Ebrovision Festival).

Tour Dates:
* – w/ The Black Angels
Aug 03 – Osheaga Festival – Montreal, QC
Aug 05 – Surf Lodge – Montauk, NY
Aug 12 – Palp Festival – Lausanne, CH
Aug 13 – Music W Festival – Pisa, IT
Aug 14 – Hanna Bi – Ravenna, IT
Aug 15 – Musicfestwochen – Wintherthur, CH
Aug 16 – Altenburg 1964 – Prague, CZ
Aug 17 – Bitterzoet – Amsterdam, NL
Aug 18 – Pukkelpop – Hasselt, BE
Aug 20 – Headrow House – Leeds, UK
Aug 21 – The Ritz – Manchester, UK*
Aug 22 – Moth Club, London, UK
Aug 23 – The Hope and Ruin – Brighton, UK
Aug 24 – Fuzz Club Festival – Eindhoven, NL
Aug 25 – Cabaret Vert Festival – Charleville-Mezieres, FR
Aug 29 – Relache Festival – Bordeaux, FR
Aug 30 – Gigante Festival – Guadalajara, ES
Aug 31 – Ebrovision Festival – Miranda de Ebro, ES
Sept 01 – Sintonitzza Festival – Barcelona, ES
Sept 02 – Joy Eslava – Madrid, ES*
Sept 04 – Hard Club – Porto, PT*
Sept 21 – Lincoln Calling Festival – Lincoln, NE
Nov 01 – Ace of Cups – Columbus, OH
Nov 02 – White Rabbit – Indianapolis, OH
Nov 03 – Raccoon Motel – Davenport, IA
Nov 04 – Lincoln Hall – Chicago, IL
Nov 06 – Garrison – Toronto, QC
Nov 07 – Ministere – Montreal QC
Nov 08 – ArtsRiots – Burlington, VT
Nov 10 – First Unitarian Church – Philadelphia, PA
Nov 11 –  Brighton Music Hall – Boston, MA
Nov 12 – Music Hall of Williamsburg – Brooklyn New York
Nov 13 – DC9 – Washington, DC
Nov 14 – Kings Barcade – Raleigh, NC
Nov 15 –  The Royal American – Charleston, SC
Nov 16 – The Earl – Atlanta, GA
Nov 17 – Basement East – Nashville, TN
 
“Ron Gallo works with an oddly compatible mix of influences – Devo, Andy Kaufman and Paul Metzler, the sweet, dumb jock played by Chris Klein in late-Nineties cult classic Election all came to mind watching him perform”  
Rolling Stone

LINK
FB
: facebook.com/rongallomusic/
WEBSITEhttp://rongallomusic.com/
INSTAGRAMhttps://www.instagram.com/rongallo/

Share.

About Author

Comments are closed.