Photogallery: Ms. Lauryn Hill, Cittadella Music Festival, 22.06.2018

0

Setlist

Intro
Eie
Ex- Factor
Final Hour
Lost ones
How many mics
Fugee la
Ready or not
KMS
Crisis
Forever Loving Jam
Turn your Lights Down Low
Zion
Doo Wop

Ms. Lauryn Hill si è esibita 22 giugno nella splendida cornice della Cittadella di Parma. Quest’unica data italiana anticipa una lunghissima serie di show negli Stati Uniti, già quasi tutti sold-out, e poi nel resto del mondo. E non poteva esserci modo migliore per celebrare il ventesimo anniversario della pubblicazione di “The Miseducation of Lauryn Hill, l’album che, con oltre 19 milioni di copie vendute e 5 Grammy Awards, nel 1998 la consacrò come nuova regina della black music.

Ms. Lauryn Hill raggiunse la fama e il successo mondiale come membro dei The Fugees, trio hip-hop che nel 1996 entrò nella storia della black music con l’album “The Score” (oltre 18 milioni di copie vendute e 3 Grammy Award) e, in particolare, con la reinterpretazione di Lauryn del classico di Roberta Flack “Killing Me Softly”.

Nel 1998 debuttò come solista con l’album “The Miseducation of Lauryn Hill”, che le è valso un record di 10 nomination e 5 premi ai Grammy Awards, tra cui il riconoscimento per “Album dell’anno” e “Miglior artista esordiente”. L’album vanta collaboratori eccellenti, tra cui D’Angelo,Carlos SantanaMary J. Blige e un allora sconosciuto John Legend. Tra le canzoni più popolari dell’album “Doo Wop (That Thing)”“Everything Is Everything” e “Ex-Factor”. I versi delle sue canzoni tessono bellissime storie sulla vita, l’amore e le sfide delle relazioni, che le rendono facilmente riconoscibili e vicine a molte persone.

Poco dopo l’uscita del suo album solista, Ms. Lauryn Hill scomparve dalle luci della ribalta affermando che la sua nuova fama era troppo stressante da gestire. Da allora ha ispirato molti artisti, come DrakeKanye WestMethod ManMos DefJ. ColeLil B e Cardi B, che l’hanno citata più volte usando campioni dei suoi brani.

Ora Lauryn Hill è tornata e da qualche anno a questa parte ispira le nuove e vecchie generazioni con i suoi concerti potenti ed emotivi, nei quali è accompagnata da musicisti di fama internazionale e tra i più apprezzati dalla critica musicale.

Lauryn Hill ha cercato con cautela e intelligenza di dare una connotazione colta all’hip-hop, rivendicandone una specifica identità femminile e un legame con le più tradizionali espressioni della black music. Tutto nel nome di Bob Marley e Aretha Franklin.”

Share.

About Author

Comments are closed.