Poppy Ackroyd: presenta Resolve, il nuovo album

0

Tra gli esponenti più interessanti della scena minimal e neoclassica,

la compositrice e poli-strumentista di rara eleganza emotiva

POPPY ACKROYD

presenta: 

RESOLVE

il nuovo album in uscita nel 2018

per One Little Indian / Audioglobe

Artista: Poppy Ackroyd

Titolo: “Resolve

Etichetta: One Little Indian

Distribuzione: Audioglobe

Stupendo e incantevole” – Stereogum

Guarda, ascolta e condividi “Trains”, il primo singolo

https://www.youtube.com/watch?v=77d5O1b8bqE

 

Poppy Ackroyd, pianista, violinista, produttrice e compositrice neo-classica, rilascia il suo primo full-lenght con One Little Indian. Cresciuta studiando pianoforte classico, coltivando la passione per l’elettronica sviluppando un personalissimo stile, dopo che per anni s’è fatta notare nella scena grazie alle sue pubblicazioni precedenti e alla sua collaborazione con la Hidden Orchestra. Dopo essersi fatta notare e aver suonato con grandi nomi come Nils Frahm, l’abile polistrumentista firma con One Little Indian e, forte del successo del precedente mini-album “Sketches”, Poppy Ackroyd è quindi pronta per rilasciare il primo album, ad oggi la sua produzione più sperimentale ed ambiziosa. Un album che è allo stesso tempo intimo, che esplora le sfide costanti della vita. Poppy afferma che “noi tutti arriviamo al compromesso di abbracciare le cose buone della vita mentre affrontiamo difficoltà impreviste e impegnative. Trovare la luce nel buio, passando attraverso la tristezza e il senso di perdita, sviluppando una crescente forza interiore”.

A differenza dei precendenti album di Poppy Ackroyd, dove l’artista ha creato un particolare sound distintivo tutto da sola, questa volta s’è servita di musicisti fidati e influenzati dal suo modo di fare unico e non convenzionale. Servendosi del multi-traccia, Poppy Ackroyd riesce ad emulare e a farci sentire l’emozione di un’intera orchestra, usando pochissimi strumenti combinati con le incredibili e profonde abilità di Poppy Ackroyd. Servendosi di carta strofnata sulle corde del pianoforte, bicchieri di vino, l’artista, pianista polistrumentista sperimenta con i suoni come nessuno, suona il pianoforte esplorandolo dall’interno e invitando i suoi musicisti a fare altrettanto: “Ho chiesto loro di esplorare i loro strumenti, di creare tanti suoni strani e meravigliosi come potevano. Ho poi passato ore a filtratrare le registrazioni, cercando di cogliere quali sonorità fossero più interessanti”. Abituata a suonare da sola, pur avendo composto per cinema e teatro, Poppy Ackroyd s’è ritrovata a doversi confrontare con altri musicisti, per la prima, tra loro ci sono Manu Delango (Bjork, Anoushka Shankar), Mike Lesirge (Bonobo) per clarinetto e flauti, e Jo Qauil per il violoncello.

FIND POPPY ACKROYD:

FACEBOOK | TWITTER | WEBSITE

Share.

About Author

Comments are closed.