Vita da Musico: Zeman

0
“Non siamo musicisti, non sappiamo suonare, non suoniamo in giro, non abbiamo groupies, non ci vorreste conoscere”.
Questa frase è una fotografia abbastanza accurata del nostro approccio alla musica. Era su un nostro vecchio blog, quando ci chiamavamo September10th e suonavamo concedendo molto poco alle orecchie dell’ascoltatore.
Io sono Stefano e suono il basso negli ZEMAN. Oggi parlo anche per conto degli altri, perché ieri il Lupo è diventato papà per la seconda volta (daje Edoardo!), Dede è timido e Matteino è in giro a suonare i tamburi con il Mercato nero.
Non voglio tediare sul percorso della nostra band che probabilmente è simile a quello di tanti altri gruppi attivi nella scena punk e hardcore italiana di inizio millennio. Piuttosto voglio dirvi una cosa che mi piace molto.
Ogni volta che parlano di Fame (non che accada così spesso, eh!), il disco appena uscito per To Lose la Track, ci immaginano come dei “ragazzi”. Questa cosa – oltre a farci piacere a livello di autostima anagrafica – ha in se un seme molto prezioso: ci fa capire che il nostro approccio, nonostante passino gli anni, è ancora puro e intimamente legato all’adolescenza. Quel periodo in cui si decide con un candore commovente da che parte stare. Ai tempi lo si faceva magari attraverso letture e ascolti sbagliati, a colpi di “London calling” e “Il giovane Holden”, sottolineando spesso il concetto con improbabili tagli di capelli.
Quello che mi auguro è di non perdere mai questa immediatezza. Tanto nella musica quanto nei rapporti personali.
Sentirò gli altri per chiedergli il loro libro ed il loro disco “sbagliato”.
Daje,
Stefano ZEMAN
Post-punk dal ricco Nordest. Oltre ad essere l’allenatore famoso per non aver vinto nulla proponendo il calcio più bello e più offensivo, ZEMAN è il nome del nostro nuovo progetto musicale. Volendo riassumere (male) quello che si fa prima ad ascoltare, possiamo dire che ZEMAN viene dal punk, non ascolta musica italiana e, per puro spirito di contraddizione, ha deciso di cantare in italiano. Il nostro approccio è totalmente incentrato sul live, occasione per divertirci, divertire e scaricare tutto quello che non ci va a genio nella nostra quotidianità. La politica è totalmente Do It Yourself. Suoniamo DA NOI, Registriamo DA NOI, facciamo video DA NOI (in realtà montiamo la nostra musica su film che ci hanno colpito), rispondiamo al telefono DA NOI e quando ci chiamate veniamo a suonare DA VOI prendendo il bus DA NOI, ovvero senza essere accompagnati
Share.

About Author

Comments are closed.