Rivoluzione e Sensi, il nuovo album di Rigo

0
Antonio Rigo Righetti
Rivoluzione & Sensi

(Maremmano/I.R.D. 2015©)Ascolta il primo singolo “La Tigre Reale”
http://soundcloud.com/rigorighetti/la-tigre-reale

 

A due anni di distanza da  “Angeli e Demoni”, Antonio “Rigo” Righetti consolida la sua collaborazione l’autrice di testi Sara D. per un nuovo album, “Rivoluzione & Sensi” disco che raccoglie dieci nuove storie e suggestioni che reclamavano di essere raccontate. Registrato presso gli studi “The Garage” con la collaborazione tecnica di Fabrizio Simoncioni, utilizzando il suono caldo ed avvolgente del mitico banco SSL 9000, il disco è stato prodotto dallo stesso Antonio “Rigo” Righetti, il quale oltre al suo basso si è occupato anche della programmazione e dei grooves elettronici, e vede la partecipazione di Robby Pellati alla batteria e percussioni ed, in alcuni episodi, Frank Ricci alla chitarra elettrica e all’acustica. Il linguaggio è quello della canzone rock cantautorale, con i sapori di quella musica che ha contribuito alla formazione del musicista emiliano, gli anni 80, la new wave e il punk così pieni di colori e suggestioni ritmiche. Quasi fossero fotografie di un mondo che scorre, cammina, a volte inciampa, cade e si rialza, le canzoni sono la colonna sonora immaginaria di film tutto da scrivere. Nel suo insieme l’album, alternando frammenti ambientali e canzoni, racconta un mondo di sensi che vengono investiti e spesso invasi da messaggi contrastanti, e riflette quello che è successo nel 2014, un anno di grandi cambiamenti, forse non tutti positivi, ma che urlano per essere narrati. La musica è un bene prezioso e come tale va trattato, sia nell’ambito produttivo che come consumo.

TRACKLIST

1)  LA TIGRE REALE
2)  IO NON RESISTO
3)  DITA INCROCIATE
4)  RIVOLUZIONE & SENSI
5)  WOMAN
6)  TOCCAMI IL CUORE
7)  NUDO E VERO
8)  THE MUSIC FLIES
9)  NON E’ FISICA
10) DELLE TUE MANI

“Musicalmente è granitico, con arrangiamenti di grande respiro e suoni sempre pieni. Dinamica e produzione decisamente efficaci. Un bel tiro ritmico costante e il baricentro è ben piantato nel rock and roll.  Batteria, basso e chitarra hanno una resa sonora perfetta. E’ un disco che non passa inosservato.” P.J Cantù“Rigo è un meraviglioso personaggio un po’ fuori dal tempo.  Incredibile a dirsi, ma ama incidere i dischi come si faceva una volta: suonando con l’anima e col cuore”. Massimo Poggini da “Max”

NOTE BIOGRAFICHE
Antonio “Rigo” Righetti (Modena, 5 gennaio 1964) è un bassista rock e  cantante italiano, già membro dei Rocking Chairs, in seguito collaboratore di  Ligabue ed altri musicisti e infine solista. Dopo la classica gavetta, Righetti nel 1986 entra a far parte del gruppo reggiano dei Rocking Chairs, con i quali incide 4 album: “New Egypt” (1987), “Freedom rain” (1989), “No sad goodbyes” (1990) e “Hate and love revisited” (1991). La collaborazione che lo renderà noto al pubblico è quella con Ligabue con il quale Rigo inciderà tutti gli album da Buon compleanno Elvis (compreso) in poi, prendendo parte alla maggior parte dei tour, compresi quelli acustici a teatro, dove oltre al basso elettrico in molti pezzi si cimenta al contrabbasso. Nel 2011 Righetti pubblica per Videoradio/Raitrade il CD “Profondo basso”, nel quale si trovano undici composizioni strumentali firmate dallo stesso Rigo, incise con la collaborazione, tra gli altri, di FedericoPoggipollini, MauroPagani ed Edoardo Bennato. Nel 2012 Rigo entra inoltre nel gruppo che accompagna l’ex cantante dei Nomadi Danilo Sacco. Rigo fa parte del gruppo italo inglese dei Lowlands. Nel 2014 riprende l’attività del gruppo dei Rocking Chairs dopo vent’anni.

 

Share.

About Author

Comments are closed.