[social] [social_icon link="/?feed=rss2" title="RSS" type="rss" /] [social_icon link="http://facebook.com/lostingroovemag" title="Facebook" type="facebook" /] [social_icon link="http://twitter.com/lostingroove" title="Twitter" type="twitter" /] [social_icon link="http://plus.google.com/113020370236331355022" title="Google+" type="google-plus" /] [/social]

LeSigarette!! e il crowdfunding per 2+2=8

0
LeSigarette!!
presentano
“2+2=8
Parte oggi PREVENDITA
il crowdfunding su Musicraiser per un disco dove i conti non tornano mai: Ce li hai 5 euro per le sigarette?
In uscita l’11 marzo 2015
Guarda il video per scoprire chi sono le sigarette

Parte oggi PREVENDITA, la campagna di crowdfunding per finanziare la stampa del disco d’esordio de LeSigarette!!: “2+2=8”.
Una campagna diversa dal solito, senza ricompense, ma con la possibilità di acquistare a prezzi stracciati il disco in anteprima, un esordio in uscita l’11 marzo in autoproduzione, che vedrà la luce grazie al sostegno di MusicRaiser. Un mese esatto per raggiungere l’obiettivo di 1.000 euro, e tu.. ce li hai 5 euro per le sigarette?

LeSigarette!! presentano 2+2=8
LeSigarette!! sono Jacopo Dell’Abate, classe 84 e Lorenzo Lemme, classe 78. Si conoscono nel 2010 a Roma. Jacopo è un fonico di uno studio che produce musica indipendente (Underdog, Radici Nel Cemento, Molotoy, Andrea Ra, Cappello A Cilindro), chitarrista, percussionista e insegnante di pedagogia musicale, mentre Lorenzo (box84, eildentroeilbox84, oggi superbox) è un percussionista, batterista, cantante e booking manager.
Il disco d’esordio de “LeSigarette!!” si chiama “2+2=8” perchè Jacopo e Lorenzo pensano che sia sempre bene prepararsi a risultati inaspettati. Sono le prime parole del disco, mentre i loro conti non tornano perchè, di questi tempi, i conti non tornano mai. “2+2=8” è un disco live, chitarra e batteria registrate insieme. Un lavoro autobiografico e attuale, nel senso che è esattamente questo momento della loro vita, dove non c’è spazio per guardarsi indietro ed una pausa, un respiro, un momento in cui fermarsi diventa indispensabile. Proprio per questo, amano definirlo un disco “vivo”. Prende spunto dalla realtà, dalle proprie condizioni di vita e si chiede: Come si può vivere al meglio? Come si fa a far tornare i conti quando non tornano? Un disco tra ostacoli, difficoltà, conflitti e forti disillusioni contrapposti a goffi tentativi di cambiare, scelte salutiste “fai da te”, conti matematici sbagliati: “Non tutto è perfetto, non tutto è matematico…”

Share.

About Author

Comments are closed.