The Red Planet è il nuovo album della leggenda della tastiera Rick Wakeman con The English Rock Ensemble

0

Madfish è estremamente entusiasta di accogliere il maestro delle tastiere, la leggenda Rick Wakeman, nella famiglia Madfish per l’uscita del suo nuovo album “The Red Planet”, il 28 agosto 2020.

L’album presenta 8 nuove composizioni inedite che si rifanno all’acclamato album di debutto di Wakeman, “The Six Wives of Henry VIII”, dove erano presenti 6 intensi brani dove le tastiere sono centrali e si svolgono intorno ad tema comune.
Si tratta quindi di un serio ritorno al “Wakeman Prog”…
“Questa è di gran lunga la cosa migliore che abbia mai fatto per quanto mi ricordo”.
Rick Wakeman

Rick ha spazzato via la polvere dalle sue tastiere analogiche preferite e, insieme alle sue nuove tastiere, ha usato la stessa formula che ha creato quando ha realizzato i suoi leggendari album “The Six Wives of Henry VIII” e “Criminal Record”.

Interrogato sulle aspettative dei suoi fan del Prog, che sperano che abbia spinto il “Prog Fader” fino a 11, ha risposto: “Potrebbe essere un problema…. dato che è già sul 14!

L’album, prodotto da Rick Wakeman ed Erik Jordan, ha già raccolto grandi elogi e copertura nei media di tutto il mondo, tra cui Vanity Fair, Billboard, oltre ad avere la copertina della rivista britannica Prog Magazine e diverse interviste alle stazioni radio della BBC.

Madfish farà uscire in tutto il mondo “The Red Planet” in CD Digipack con un libretto di 20 pagine, un vinile nero doppio LP gatefold ed in digitale il 28 agosto 2020. Il pre-ordine è disponibile QUI.

Per un numero limitato di fan molto fortunati si terrà (se le disposizioni anti covid-19 lo permetteranno) un evento speciale di lancio che si terrà presso il National Space Centre a Leicester sabato 22 Agosto – maggiori dettagli sui biglietti sono disponibili QUI

 

The English Rock Ensemble (ERE) presenta:
Rick Wakeman – Keyboards
Dave Colquhoun- Guitars
Lee Pomeroy – Bass
Ash Soan – Drums

Rick Wakeman’s official:
www.rwcc.com
@GrumpyOldRick
https://www.facebook.com/RickWakemanMusic

Rick Wakeman ……………… The Biography

Dopo aver studiato pianoforte privatamente per 12 anni, Rick ha ottenuto una borsa di studio al Royal College of Music dove ha studiato pianoforte, clarinetto e orchestrazione. Nel marzo 2012 il Principe Carlo ha conferito una borsa di studio della RCM a suo nome. È stato anche nominato professore al London College of Music.
Musicista molto ricercato negli studi di registrazione alla fine degli anni Sessanta e nei primi anni Settanta, ha suonato in più di 2000 dischi tra cui successi come “Morning Has Broken” di Cat Steven, “Space Oddity” e “Life on Mars” di David Bowie e ha lavorato con una vera e propria miscela eclettica di altri artisti notevoli come Donovan, Cilla Black, Marc Bolan, Black Sabbath, Lou Reed, Mary Hopkin, Dana, Al Stewart, Elton John e John Williams.
Nel marzo 1970 si unì agli Strawbs e il suo primo album con loro, Just a Collection of Antiques and Curios, aprì la strada a “Folk-Rock” e le recensioni del loro concerto alla Queen Elizabeth Hall l’11 luglio dello stesso anno, contribuirono a portare la carriera di Rick a un nuovo livello.
Si è unito agli YES nell’Agosto del 1971 ed è stato dentro e fuori da quella band in diverse occasioni! (un giornalista ha paragonato il loro rapporto a quello tra Richard Burton ed Elizabeth Taylor, per il fatto che non possono vivere l’uno con l’altro, ma allo stesso tempo non possono vivere l’uno senza l’altro! Rick ha detto al giornalista che non era in disaccordo, purché si accettasse che lui era “Richard Burton”)!
Negli ultimi cinque anni ha girato il mondo con gli ARW con grande successo, insieme ai suoi grandi amici, il chitarrista Trevor Rabin e il cantante Jon Anderson.
Sia come solista che con gli YES ha venduto più di 50 milioni di dischi, anche se dice che solo un chiaroveggente potrebbe dirvi dove sono finiti i suoi diritti d’autore!
Ha scritto 2 colonne sonore per Ken Russell , (Lisztomania e Crimini di passione), 2 colonne sonore per i film di Harry Palmer con Michael Caine, (Bullet to Beijing e Midnight in St. Petersburg), e il pluripremiato film delle Olimpiadi invernali del 1976 White Rock, oltre a Gole, Hero, A Day After The Fair e 2 film horror, Creepshow 2 e The Burning.
Si è anche ritagliato una bella carriera televisiva nel Regno Unito, apparendo in ogni singolo programma della serie Grumpy Old Men, poco meno di 100 apparizioni su Countdown più numerosi inviti su Never Mind The Buzzcocks, Have I got News For You, Inutile, The Chase ed è stato per 6 anni presentatore regolare su Watchdog. A BBC Radio 4 può essere ascoltato regolarmente su The News Quiz, Just a Minute and It’s Your Round. Ha anche partecipato in televisione per cinque anni allo spettacolo Live at Jongleurs, che è stato trasmesso in tutto il mondo.
Ha scritto due libri … Grumpy Old Rockstar e Further Adventures of a Grumpy Old Rockstar, entrambi best seller. Il terzo della serie uscirà nel 2020.
Ogni anno trova ancora il tempo di fare concerti in tutto il mondo, che possono spaziare dal suo popolarissimo one man show, alle stravaganze con orchestre sinfoniche e cori.
Nel 2013 ha fatto il tutto esaurito per 12 spettacoli in solo consecutivi al Festival di Edimburgo,
Nel 2014 ha portato in tournée il suo acclamato Viaggio al Centro della Terra con un’orchestra sinfonica, un coro e una band davanti a più di 30.000 persone nel Regno Unito e nel 2019 sono stati eseguiti altri due concerti alla Royal Festival Hall per festeggiare il settantesimo compleanno di Rick.
Nel 2018 e nel 2019 ha realizzato due album, Piano Portraits e Piano Odyssey raggiungendo la Top 10 nel Regno Unito e ha registrato un album per pianoforte appositamente per Natale intitolato Christmas Portraits.
Nel 2020 ha registrato un acclamato album di prog rock, il suo primo da molti anni, intitolato The Red Planet, che sarà presentato dal vivo per tutto il 2021, compresa una performance in Armenia allo Starmus Festival.
La pandemia del 2020 ha colpito duramente l’industria musicale, soprattutto per quanto riguarda le esibizioni e, successivamente, tutti i concerti e i tour di Rick sono stati messi in pausa. Tra questi vi sono tour e concerti di ogni tipo in America, Canada, Ungheria, Italia, Svizzera, Brasile, Argentina, Russia e Regno Unito, per citarne solo alcuni.
Molti sono stati riprogrammati per il 2021, nella speranza che la pandemia sia finita e che sia stato trovato un vaccino, e che tutti i paesi possano tornare a una certa parvenza di normalità quando si tratta di spettacoli dal vivo.
Nel frattempo, Rick continua a fare molte apparizioni radiofoniche via internet, a scrivere nuova musica e a lavorare al suo terzo libro di Grumpy Old Rockstar.
Ha molti progetti in corso, che si concretizzeranno nei prossimi tre anni.
La vita è raramente noiosa per Rick o per chi gli sta intorno!

Share.

Comments are closed.