Live Report – Le Lame – Combo, Firenze, 18 gennaio 2020

0

“A Firenze c’è qualcosa da dire, torniamo ad ascoltare la musica dal vivo!” queste sono le parole che concludono i ringraziamenti al pubblico da parte di Corso Civolani, cantante della band toscana Le Lame alla fine del loro fortunato release party di Stati Mai, primo album studio. In effetti, come dargli torto. Nello specifico, Le Lame hanno davvero tanto da dire, anche dal vivo.
Un palco pieno di strumenti e ornato del logo della band è lo scenario di un concerto da ricordare, sia per la qualità dei musicisti, sia per la partecipazione sentita del pubblico.

Il concerto si rivela fin da subito molto energico: ad aprire le danze c’è Supermercati, una canzone dalla profonda vena malinconica e decadentista, e già il pubblico dimostra in buona parte di conoscere i pezzi. E chi non conosce a memoria le parole, dimostra un sentito entusiasmo. Di eccezionale spirito rock è Tu che ne sai di me che, fra gli altri aspetti, dal vivo vede ancora più valorizzata la parte di batteria, particolarmente energica e incalzante.
Il concerto prosegue con i brani dell’album anticipati ogni volta da una breve descrizione, come i riferimenti a Londra per la suggestiva Pioggia di Colori. Un momento più intimista e particolarmente emozionante avviene con Cantieri, eseguito con tastiere e voce, come da album, e il cantante si avvicina ancora di più al pubblico sedendosi a bordo palco.
Molto sentita ed intensa l’esecuzione di Ci siamo sempre, la canzone che apre Stati Mai.
Sorprende e incanta la cover del brano di Cosmo Le cose più rare, rivisto in una chiave più rock, ma senza stravolgere l’originale. Una versione che personalmente ho trovato ancora più “piena” e interessante di quella dell’artista di Ivrea.
Anche nel contesto di una cover, spicca la bravura e l’armonia di tutti i cinque componenti del gruppo, in perfetta sintonia.
Non poteva essere assente il pezzo Manca Fantasia, singolo presente nel primo EP omonimo della band, ma a concludere la scaletta è Non digiunare mai, con l’invito da parte di Corso, a tutti i presenti, di non rinunciare mai alle cose belle.
E in effetti, dopo questo concerto, quello che sappiamo per certo è che a questa band non vogliamo mai rinunciare. Perché di un gruppo così, con dei testi così ricercati, mai banali, uno spirito un po’ dark, ma al contempo vivace nei suoni, ce n’è davvero bisogno.  

Pagine social di Le Lame:
Facebook – Instagram: @lelame_siamonoi 

SCALETTA

SUPERMERCATI
VEDO SOLO TE
TU CHE NE SAI DI ME
LE FABBRICHE DI ATTESA
FORZA DI GRAVITÀ
PIOGGIA DI COLORI
CANTIERI
CI SIAMO SEMPRE
LE COSE PIÙ RARE (COSMO COVER)
MANCA FANTASIA
NON DIGIUNARE MAI

 BIS
TU CHE NE SAI DI ME + CI SIAMO SEMPRE

Share.

About Author

Comments are closed.