In uscita oggi “Biondologia – L’arte di passeggiare con disinvoltura sul ciglio di un abisso”, il nuovo disco di Romina Falconi

0
Nel pomeriggio del 12 marzo la nostra Mem si è avventurata alla Milleluci Trattoria Pop di Milano, dove Romina Falconi ha tenuto il suo pressday di presentazione del suo disco in uscita oggi: “Biondologia – L’arte di passeggiare con disinvoltura sul ciglio di un abisso”. Un’ora circa di chiacchiere brillanti, ma anche profonde e mai banali, in cui l’autrice ha raccontato della genesi del disco e di quanto le apparenze possano ingannare e di come sotto ogni risata possa nascondersi una “magagna”.

Definisce la sua musica “psico-pop” e si presenta come una bambola bionda, il cui sorriso e sguardo sveglio e dolce tradiscono una personalità molto più profonda e complicata di quanto voglia nascondere dietro la sua “biondologia”.
E del resto, lei stessa canta “c’ho gli occhi di Cristo anche se sono felice”.

Romina Falconi accoglie gli intervenuti al suo promoday con un sorriso che ti fa sentire già a casa. E far sentire gli altri a casa – diventa chiaro fin da subito – è proprio l’obiettivo che sembra proporsi, quando più volte, nel corso dell’intervista abilmente condotta dal “maestro di cerimonie” Fabio Canino, sottolinea come il disco sia nato “per non far sentire sole le persone”.
Lei stessa, dice, si è sentita spesso abbandonata nella vita – “sola come una stronza anche se ero circondata dagli altri” – e ora avverte il peso della responsabilità di quelle confidenze, racconta, che tanti fan le hanno fatto “perché da lei non si sentivano giudicati”.
Quindi è da qui che parte “Biondologia”, in uscita il 15 Marzo per Freak & Chic / Artist First: dall’esigenza di fare proprie le mille voci di persone profonde, “anche interrotte, ma pronte a ripartire” e di dare loro un piccolo aiuto, una spinta verso la superficie.
Chiedendole di approfondire il significato del suo “psico-pop”, Romina precisa che non ha certo l’arroganza di fungere da “terapeuta”, ma ammette di credere nel potere della musica di fare del bene e confessa di aver sempre lavorato a stretto contatto con un’amica psicologa nel dare voce alla sua “paziente tipo”, cercando di rispettare la verità di quelle fragilità che racconta. Lei stessa ammette di aver passato una vita di fragilità – “chiedevo scusa quando inciampavo” – ma ora ha scoperto di sé di essere molto più forte di quanto pensasse: “se sono colpita, riesco a tirare fuori il meglio, anche se su alcune mie debolezze sono recidiva”, aggiunge ridendo.

“Biondologia” è, quindi, un album autobiografico, sì, ma è un album soprattutto biografico, in cui la voce narrante – quella paziente tipo di uno psicologo qualsiasi – racconta pezzi di storie diverse e tutte uguali, accomunate dagli schiaffi che la vita ci riserva.
Sono temi che Romina tratta con ironia e leggerezza, ma una leggerezza che è ben lontana dalla superficialità e che, invece, vuole superare il mito del pop come perfezione patinata.
Un mito, dice, che sembra aver contagiato anche i social, dove tutti vogliono avere ragione e mostrarsi forti. Romina, invece, preferisce un linguaggio artistico in grado di restituire umanità anche ai modelli: come nel “trash”, un movimento che è un modo di prendersi in giro, di guardarsi da fuori ma anche di capire che la perfezione non è di questo mondo. Scaccia, quindi, tutto con una risata, con una battuta! E poco importa se dietro questa leggerezza ci sia “la magagna”.

Dell’album racconta come sia stato difficile per lei realizzarlo, di come abbia scritto ben 49 canzoni per arrivare a sceglierne 12, di come abbia dovuto cercare un produttore disposto ad imbarcarsi nel viaggio disegnato dalla sua “mappa emozionale”.
Lei voleva qualcosa di “colorato”, in cui ogni stato d’animo avesse un preciso sfondo musicale, un album che contenesse 12 pezzi di musica diversi tra loro, e ha trovato in Francesco “Katoo” Catitti la persona pronta ad avventurarsi con lei.
E poi gli amici che l’hanno aiutata, anche solo con il loro giudizio sincero; i musicisti Gary Novak e Reggie Hamilton di cui dice che si sono impegnati a rispettare l’anima pop dell’album, “perché più sono grandi e più sono umili, entusiasti e con voglia di fare!”.
La stessa voglia di fare che ha Romina e che la porta a parlare quasi ridendo del contributo importante dell’amico Immanuel Casto, che l’ha affiancata lungo tutto il lavoro e l’ha aiutata a scrivere alcune delle frasi migliori della canzone “Sex Tape”.

Quando le viene chiesto quale sia il brano che ha avuto “più feedback”, risponde citando la dipendenza affettiva di “Vuoi l’Amante” o il rimpianto di “Troppo Tardi”, ma anche la rabbia repressa di “Ringrazia che Sono una Signora”.
Tra i temi più difficili da trattare c’è la paura che racconta in “Tienimi Ancora”, ma che emerge anche dietro il pessimismo di “Cadono Saponette”: la paura di prendere un abbaglio e dell’abbandono, che la fa rinunciare per prima, che non le consente di abbandonarsi all’amore e di rischiare fino in fondo.
E in amore com’è Romina?: “adesso provo ad immedesimarmi negli altri per capire le loro azioni e reazioni, ma allo stesso tempo non voglio più accontentarmi”.
E lei che si è sempre sentita “una sfigata”, cerca la propria rivincita su quel modo di essere quando diventa la predatrice di “Latte +”. Peccato sia solo un bel sogno.
Del resto, lei, innamorata single, dice di sé: “sono una gattara!”.
Alla fine di quest’ora di chiacchiere, tuttavia, quello che resta è la consapevolezza che Romina sia “la ragazza della porta accanto” in un mondo in cui ci siamo convinte che accanto a noi debba vivere per forza una soubrette. Invece lei, che è vera e viva, ci confessa candidamente di come “la bambina che ero interferisce ancora con la mia vita, ma ho molta più paura di chi, invece, ha tutte le risposte”.

Appuntamenti con Romina Falconi:

Tour Instore:

  • venerdì 15 Marzo, ore 18.00: Milano Mondadori Megastore di Via Marghera;
  • lunedì 18 Marzo, ore 18.00: Bologna SEMM Music Store & More
  • martedì 19 Marzo, ore 18.00: Roma Mondadori Bookstore Cola di Rienzo
  • Giovedì 21 Marzo, ore 17.30: Firenze Le Murate – Caffè letterario (in collaborazione con Galleria del Disco)

Tour ufficiale:

  • 3 Maggio: Roma Largo Venue
  • 9 Maggio: Bologna Covo
  • 16 Maggio: Milano Apollo Club

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.