Festival Life: intervista a Bojana Kozomora per Exit Festival

0

L’Exit Festival è uno stratosferico evento musicale che ha luogo durante estate, nella fascinosa fortezza di Petrovaradin a Novi Sad, in Serbia.
È uno dei rari festival che è cominciato come movimento per la libertà, la liberazione dal materialismo, dagli stereotipi e dalle ingiustizie sociali.
La sua nobile missione infatti, è avviare cambiamenti sociali positivi, e svegliare la coscienza del suo pubblico attraverso industrie creative, eventi artistici ed educativi e associazioni no profit, per diffondere un messaggio di amore e libertà in tutto il mondo.
Il Festival inoltre, ha una varietà incredibile di artisti emergenti e internazionali, come Arctic Monkeys, Ellie Goulding, Jason Derulo, Moby, Amelie Lens, Patti Smith, che gli ha fatto acquisire sempre maggiore visibilità e apprezzamento, tanto che si è arrivati alla formula cinque festival – cinque location fantastiche – cinque Paesi.
Per maggiori informazioni e dettagli su tutte le loro interessanti iniziative, potete visitare il sito ufficiale dell’Exit Festival. https://www.exitfest.org/

Incuriositi da una finalità sociale così impegnata, e per avere novità esclusive, abbiamo intervistato Bojana Kozomora, PR Manager del Marketing Team.

– Il Festival Exit si svolge nella fortezza di Petrovaradin a Novi Sad, in Serbia. Qual è il motivo principale per cui è stato scelto un luogo così evocativo?
Exit 2000 ha avuto luogo in un parco vicino al Campus dell’Università di Novi Sad, sulle sponde del Danubio.
Durante l’organizzazione dell’edizione successiva però, abbiamo capito che volevamo optare per una postazione diversa, e tra un paio di opzioni, la fortezza è risultata essere la scelta migliore; ciò è dovuto in parte all’estetica e in parte alla perfetta acustica che questa location offre.
Si è poi dimostrata un’idea vincente, dal momento che la fortezza di Petrovaradin è percepita come uno dei luoghi più belli del mondo secondo i media e i frequentatori di festival.

– Il festival nasce dal progetto di alcuni studenti, che successivamente hanno coinvolto anche associazioni no profit e commerciali. Potete spiegarci come è nata questa idea e come si è sviluppata nel tempo?
Exit è un festival unico nel mondo, in quanto è iniziato come movimento studentesco che lotta per la pace e la democrazia in Serbia e nei Balcani.
Anche oggi, mantiene una forte missione sociale – Exit Foundation, ad esempio, è un’organizzazione senza scopo di lucro che si concentra sull’attivismo.
Proprio negli ultimi due anni, il team dietro alla fondazione Exit ha vinto il titolo per Novi Sad – Capitale europea della cultura 2021, dando il via alla piattaforma “Balkan Silent Majority” che rappresenta le persone che si oppongono alla retorica di destra nella regione.
Questo ha portato al premio “Champion of Regional Cooperation” che Exit ha vinto nel marzo 2018 per i migliori risultati in cooperazione nel sud est europeo.
Il festival ha anche ospitato diverse attività umanitarie, come l’organizzazione di partite di calcio per raccogliere fondi a favore del reparto ospedaliero per bambini affetti da cancro (abbiamo raccolto 120.000 euro e la clinica ha aperto nel 2018), e abbiamo dato il premio Youth Heroes ai giovani più talentuosi in Serbia nei settori di istruzione e scienza, imprenditoria e industrie creative, oltre a attivismo sociale e arte.
Crediamo che l’attivismo sociale sia importante quanto la musica, quindi è una parte fondamentale della missione del festival.

– La vostra gamma musicale spazia dal pop alla techno alla musica elettronica. Come scegliete il giusto equilibrio per alternare le band?
Siamo davvero un festival multi-genere, quindi cerchiamo di portare una vasta gamma di artisti, a seconda del palcoscenico.
Il Main Stage è riservato a produttori di successo, gruppi iconici, artisti importanti per la storia della musica e artisti molto richiesti.
La Dance Arena è per i migliori Dj del mondo, mentre il palco No Sleep Novi Sad è per la selezione elettronica di avanguardia.
Fusion mischia i migliori artisti regionali, internazionali e emergenti, mentre Explosive è riservato alle band hardcore, punk, metal e rock.
Abbiamo anche un nuovo palcoscenico incentrato su band regionali trap, rap, hip-hop, e molti altri palchi nella fortezza.
Scegliamo gli artisti sulla base dei sondaggi che facciamo con i fan di Exit, i costi, la disponibilità, i fan in Serbia, i Paesi limitrofi e altri mercati.
È importante che i tanti fan di gruppi di nicchia, non si sentano traditi o lasciati fuori.

– Nel corso degli anni avete ricevuto numerosi premi, tra cui quello the Best major festival. Secondo voi, quali sono gli ingredienti potenti per una formula così efficace?
Un mix coinvolgente composto dalla storia del festival, la fortezza monumentale, EXIT vibe®, un grande seguito di pubblico, e ospitalità della popolazione locale a Novi Sad.

– Avete creato il grande progetto di 5 festival, in 5 luoghi favolosi, in 5 paesi diversi. Piuttosto impegnativo! Come gestite la parte organizzativa di tutto questo?
Per essere onesti, è stato impegnativo, ma anche gratificante, poiché Exit è oggi una delle organizzazioni di festival in rapida crescita in Europa, ed è diventata uno dei marchi più importanti nei Balcani occidentali. Abbiamo anche lanciato il nuovo No Sleep Festival a novembre a Belgrado, quindi nel 2019 non ci saranno meno di 6 festival in 6 diverse località e 5 Paesi diversi, senza contare che saremo coinvolti in alcuni progetti che non organizziamo direttamente.
Ci stiamo ancora ingegnando nel trovare il miglior modello organizzativo per tutti questi eventi, ma finora il team di Exit ha lavorato egregiamente e portato a compimento i suoi progetti.

– La vostra missione è creare energia positiva, creatività e attivismo sociale. Come promuovete questi ideali attraverso Exit Festival?
Usiamo il brand e la piattaforma Exit per promuovere valori e ideali in cui crediamo: pace, libertà, amore, solidarietà, uguaglianza, sostenibilità, cooperazione regionale. Lo facciamo attraverso le nostre campagne di marketing, il nostro attivismo sociale, e coinvolgendo e comunicando direttamente con i nostri fan. In poche parole, coinvolgere intrattenendo e creando consapevolezza sociale.

– C’è un momento memorabile che vorreste condividere con noi?
Ogni anno quando si illumina il Main Stage, ci dà emozioni veramente uniche e ci gratifica per tutto il nostro duro lavoro.

 

Share.

About Author

Comments are closed.