Le Guess Who? 2018: #6 Colin Stetson

0

In questa giornata grigia e umidiccia, scorrendo tra i nomi della line-up de Le Guess Who? 2018, proseguo il mio ascolto dei gruppi in ordine alfabetico fino a soffermarmi su Colin Stetson.
L’artista americano è un sassofonista, ma più che di musica Jazz improvvisata e libera si dedica a un genere parecchio distaccato e in grado di catturare una grande fetta di pubblico: non credo sia un caso che il suddetto abbia collaborato con artisti del calibro di Tom Waits, Tv on the Radio, Arcade Fire o Animal Collective, oltre ad aver composto varie musiche per film e serie tv.
Colin Stetson ha una carriera, sia da solista che all’interno di alcuni gruppi (non solo quelli citati poco fa, ma tantissimi altri), piuttosto invidiabile: ha cominciato a farsi conoscere proprio all’inizio degli anni 2000 con Tom Waits, per poi avanzare, anno dopo anno, in un panorama musicale davvero ampio, poiché in grado di muoversi all’interno di vari generi.
Il suo modo di suonare il sax, oltre ad altri vari strumenti a fiato (flauto traverso, clarinetto, corno francese), gli ha permesso di sperimentare, di creare e di giocare con la musica: le atmosfere che vengono a formarsi sono sognanti, surreali, ipnotiche e sono in grado di formare immagini nella mente dell’ascoltatore…

…Contemporaneamente, grazie alla sua creatività e alla voglia di sperimentare qualcosa oltre al classico Jazz improvvisato, Colin Stetson regala ai suoi ascoltatori un muro sonoro fatto di fumo e di polvere, rivelando, quindi, un’indole più fosca e inquietante.

Colin Stetson è un artista versatile che, inoltre, ingegna melodie così suggestive e sognanti che fanno riferimento alle emozioni e ai sentimenti dell’ascoltatore, il quale viene catturato e ipnotizzato immediatamente.

Un artista poliedrico e bravissimo a suscitare differenti sensazioni non solo grazie alle sue abilità da sassofonista, ma anche come inventore e sperimentatore di nuovi generi e sfumature musicali.

Share.

About Author

Comments are closed.