Le Guess Who? 2018: #1 Alabaster dePlume

0

Manca esattamente un mese all’inizio de LE GUESS WHO? 2018 a Utrecht e, dato che andrò al festival appositamente per scoprire nuove band, ho deciso di affrontare e di presentare una nuova rubrica dedicata unicamente ad alcuni artisti dell’ampia line-up.
Il primo tra questi musicisti che presento oggi è  Angus Fairbairn, in arte Alabaster dePlume, proveniente da Manchester e legato a un genere davvero unico e particolare.
Il suddetto arista è il compositore, il sassofonista e l’attore delle sue stesse liriche: egli è come un poeta che canta, ma che, soprattutto, recita le proprie canzoni con un sottofondo molto suggestivo e, alle volte, lontano dal nostro mondo occidentale.
The Corner of a Sphere è il quarto album di Alabaster DePlume ad oggi, dopo tre lavori discografici auto-prodotti che hanno ricevuto parecchio successo tra Manchester, Edimburgo, Londra e Bristol.

Questo progetto, decisamente innovativo e suggestivo, ha un forte impatto dal punto di vista live, del resto lo stesso Guardian lo ha definito come: “Una delle esibizioni più elettrizzanti che abbia visto quest’anno; un ricordo di come la musica vitale e avventurosa può essere “.

La musica e l’arte di Alabaster dePlume passa da un cantautorato semplice e dolce

a sonorità decisamente meno comuni e più legate a un mondo orientale, piuttosto lontano da quello che solitamente proponiamo e ascoltiamo noi di Lost in Groove:

Quest’artista, in occasione de Le Guess Who? sarà tutto da scoprire e da ammirare, in silenzio e coccolati da alcune canzoni, il cui songwriting e sonorità ci porteranno in un mondo meno orribile e decisamente surreale.

Share.

About Author

Comments are closed.