The Niro inaugura la stagione del Sound Music Club di Frattamaggiore (Na)

0

Al Sound Music Club inizia la serie di concerti di matrice italiana. Ad inaugurare la lista degli spettacoli in programma ci pensa il cantautore romano, ma dall’animo british, Davide Combusti meglio conosciuto come The Niro.

Mercoledi 12 Ottobre
The Niro
in concerto
presso  Sound Music Club
Traversa II Giuseppe Mazzini, 8
in Frattamaggiore (Na)
dalle ore 22.00 – ingresso euro 5,00

www.theniro.com
www.facebook.com/theniroofficial

Cinque concerti esclusivi, di cui uno a Napoli, nelle quali The Niro presenterà in versione inglese – l’idioma dei suoi primi lavori discografici – il suo prossimo disco.
Un’ occasione speciale che darà a pochi privilegiati la possibilità di ascoltare in anteprima l’album che vedrà la luce nel 2017.

ASCOLTALO
http://youtu.be/oiUTKWCKiAE
http://youtu.be/2UhoVVs03PI

▶Afterparty: dj set all night long with IRENE FERRARA.
I suoi dj-set rock, festosi e molto concitati, sono ormai noti. Il suo format “All night disco party” è un set di pura follia musicale che spazia dall’indie rock alla dance music 70-80 fino all’hip hop, l’elettronica e l’house passando per i classici italiani.
▶ 3 rooms: live///bar///garden.
▶ Sound Music Club: the different idea of clubbing.


BIOGRAFIA:
Davide Combusti, in arte The Niro, nasce a Roma nel 1978.
Cantautore e polistrumentista, Davide sviluppa sin dall’inizio il proprio percorso musicale attraverso una grande attività live, che lo porta a dividere il palco con tanti nomi illustri del panorama musicale mondiale come Deep Purple, Lou Barlow, Badly Drawn Boy, Amy Winehouse, Carmen Consoli, Zephyrs, Okkerville River, Isobel Campbell, Sondre Lerche, Tom Hingley degli Inspiral Carpets, TKO.
In poco tempo, complice un tour negli Stati Uniti, The Niro viene chiamato a partecipare al tributo mondiale in onore di Elliott Smith organizzato dalla Radio dell’Università di Boston, e viene poi scelto da Chris Hufford, manager dei Radiohead, per cantare nel progetto Anti Atlas, prodotto insieme a Ned Bigham.
Nel 2007 viene notato dalla Universal, divisione internazionale, che gli propone un contratto in cast; a seguito di ciò, pubblica dapprima un EP, “An ordinary Man”, seguito pochi mesi dopo dall’album di debutto omonimo, “The Niro”, il cui artwork porta la firma dell’artista newyorkese Mark Kostabi (già autore delle cover di “Use your illusion I” dei Guns ‘n’ Roses e di “¡Adios Amigos!” dei Ramones). Tutti i brani sono in lingua inglese.
Nel 2008 partecipa al concerto del Primo Maggio a Roma, mentre un mese dopo si esibisce a Losanna in occasione della Festa Europea della Musica, e nello stesso anno viene premiato come Artista Rivelazione dell’Anno al Meeting delle Etichette Indipendenti.
Nel 2009 si esibisce in tutta Europa e infine viene invitato a Los Angeles, Stati Uniti, per la prima edizione dell’H(it) Week Festival, insieme a Subsonica, Negrita e Franco Battiato tra gli altri.
Nel 2010 esce il suo secondo album, “Best Wishes”, di nuovo cantato interamente in lingua inglese. L’album viene presentato nell’ambito del prestigioso South By Southwest Festival di Austin, Texas, e il lungo tour che ne segue vede The Niro esibirsi in Italia e all’estero, in un’occasione dividendo il palco con Jønsi, voce dei Sigur Ros, e con i Kings of Convenience.
Parallelamente The Niro muove i primi passi nell’ambito della cinematografia cominciando a scrivere colonne sonore. Nel 2011 firma le musiche di “Disoccupato in affitto” di Pietro Mereu e Luca Merloni, e poi di “Mr. America” di Leonardo Ferrari Carissimi, appena uscito nelle sale. Sempre nel 2011 la CNN lo invita a raccontare la città di Roma attraverso la sua musica per un documentario tutt’ora trasmesso dal canale statunitense.
Nel 2012 esce “The Ship”, pubblicato da Viceversa Records, pubblicato in solo vinile e distribuito da EMI. The Niro nel frattempo fa il suo esordio come autore firmando “Medusa” per Malika Ayane e “Sogno d’estate” per Nathalie.
Per tutto il 2013 lavora in studio al nuovo album.
È un grande passo nella carriera dell’artista romano perché, a differenza delle precedenti opere, il disco è interamente scritto e cantato in italiano.
Durante le registrazioni The Niro viene scelto dal regista statunitense James Mc Teigue (“V per vendetta”, “Ninja Assassin”, “The Raven”) per curare la colonna sonora del cortometraggio “Caserta Palace Dream”, con protagonista il premio Oscar Richard Dreyfuss, in uscita a Marzo 2014.
“1969”, questo è il titolo dell’album, ma anche del brano che interpreterà e lo vedrà protagonista sul palco dell’Ariston a Sanremo nella categoria Nuove Proposte, al prossimo Festival della Canzone Italiana.

DISCOGRAFIA:
• 2008 – The Niro (Universal)
• 2010 – Best Wishes (Universal)
• 2012 – The Ship (ViceVersa Records)
• 2014 – 1969 (Universal)

Prossimamente live al Sound Music Club:
Ottobre
21 Zibba
22 Regressione w/ GAJA
28 Cristiano Godano (Marlene Kuntz)
29 Leo Pari
Novembre
11 Giorgio Canali & Rossofuoco Zibba
Dicembre
02 Soviet Soviet
07 Mai stato altrove (Thegiornalisti)
16 G. Ferrario/C. Malfatti/E. Sommacal,
Gennaio 2017
21 Garbo

Share.

About Author

Comments are closed.