I GRANDBROTHERS sul palco di YPSIGROCK FESTIVAL

0

IN SEGUITO ALL’INFORTUNIO E ALLA CANCELLAZIONE DELLA DATA DI KIASMOS A CASTELBUONO,

IN ESCLUSIVA PER YPSIGROCK FESTIVAL 2016, DA DÜSSELDORF, ARRIVANO I GRANDBROTHERS

IL DUO COMBINA COMPOSIZIONI CLASSICHE, PRODUZIONE MODERNA E SOUND DESIGN,

ESPLORANDO MUSICA MINIMAL, AMBIENT, IDM E TECHNO

 

 

I Grandbrothers sono Erol Sarp e Lukas Vogel. Dopo essersi conosciuti all’università di Dusseldorf, i due decidono di unirsi in una fromazione musicale che giocasse sui loro diversi background musicali ed esperienze: Erol è un ottimo pianista jazz, Lukas è un costruttore di synth.

Insieme creano un sound in grado di combinare composizioni classiche, produzione moderna e sound design.

Dopo aver pubblicato un primo Ep, Ezra Was Right, che è valso loro la stima e il supporto di personaggi del calibro di Gilles Peterson, la formazione ha debuttato a fine Marzo con il full lenght di dodici tracce Dilation. L’album, pubblicato dall’etichetta FILM, esplora ulteriormente la musica minimal, ambient, IDM e Techno, ricevendo elogi in tutto il Regno Unito, Europa e Stati Uniti. Naive Rider è il primo singolo estratto.

Le tracce si aprono con un paio di campionamenti che si sviluppano gradualmente in ampi paesaggi sonori e cinematici richiamando la struttura ed il ritmo della club music, sull’esempio di Steve Reich, Ryuichi Sakamoto e Alva Noto.

Sorprendentemente Dilatation non contiene suoni sintetici: Erol e Lukas si sono limitati ai soli suoni del pianoforte a coda in tutto l’album. “Volevamo creare un sound moderno usando strumenti più classici, strumenti con una storia”, racconta Lukas.

Per ottenere questi suoni, Lukas ha sviluppato un sistema inusuale per suonare il piano: ha creato una serie di martelletti elettromeccanici controllati da un laptop, che vanno poi a suonare il piano. Questo processo ha permesso al duo di scoprire nuovi e sconosciuti suoni – suoni che non potrebbero essere creati convenzionalmente e che danno all’album sonorità uniche.

Classico ma futurista, espressivo, emozionante ma con un piede sul dancefloor, Dilation è l’album che porterà i Grandbrothers alla ribalta.

“Dilation è un termine fisico che indica l’espansione e l’ampliamento”, spiega Erol, “Noi vediamo il progetto come un esperimento: fino a che punto si può arrivare con un pianoforte?”

Grazie all’utilizzo di campionature, piano preparato, effetti e amplificazione, Dilation è un album che si estende su una straordinaria gamma di suoni.

 

 

 

 

GRANDBROTHERS _READ MORE:

www.grandbrothersmusic.com

www.facebook.com/grandbrothers

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:

www.comcerto.it

www.facebook.com/COMCERTOMUSICA

twitter.com/COMCERTO

instagram.com/comcerto

info@comcerto.it

Share.

About Author

Comments are closed.