JOEP BEVING, ‘Solipsism’ – Oltre 22 milioni di ascolti su Spotify per l’esordio del pianista neoclassico Joep Beving

0
‘Solipsism’ è l’esordio del pianista neoclassico Joep Beving.
Joep Beving è un giovane musicista olandese influenzato dal piano classico
e dallo stile contemporaneo di Nils Frahm, Ludovico Einaudi e Olafur Arnalds.

‘Solipsism’ di Joep Beving in Olanda è stato il caso discografico del 2016
con oltre 22 milioni di ascolti su Spotify, concerti sold out e campagne pubblicitarie internazionali.

‘A Small Portrait of Joep Beving’ / Introduzione alla musica, stile e esordio di Joep Beving –
https://www.youtube.com/watch?time_continue=70&v=iZIQbMUisNo

Estratti live dalla presentazione di ‘Solipsism’ ad Amsterdam –
. Sleeping Lotus – https://www.youtube.com/watch?v=xRDo6PK09RE
. Midwayer –
https://www.youtube.com/watch?v=2ls_LTGBTcE
. The Light She Brings –
https://www.youtube.com/watch?v=A8JX2b2Sgg8
. Wanderlust –
https://www.youtube.com/watch?v=1Ol7RCUJcIM




JOEP BEVING – ‘Solipsism’
IAreGiant Records

Tracklist:
01. Midwayer / 02. Etude / 03. For Steven / 04. Zoetrope
05. Saturday Morning / 06. Day Dream / 07. Sleeping Lotus / 08. Wanderlust
09. The Light She Brings / 10. Reflection / 11. Autumn
 


Joep Beving è un pianista neoclassico di Amsterdam divenuto un caso discografico indipendente con la pubblicazione del suo esordio. Nel 2015 il suo esordio autoprodotto ‘Solipsism’ ha superato in meno di un mese i 6 milioni di stream su Spotify, arrivando oggi ad oltre 22 milioni. A poche settimane dalla pubblicaizone del suo esordio ha fatto registrare un clamoroso sold out presso l’importante The Royal Concertgebouw di Amsterdam (2000 posti), oltre ad aver suonato alla fashion week di New York 2016 per Chanel e Versace.
Joep è un artista incredibile, un pianista atipico influenzato dal modo di comporre di Nils Frahm, Lubomyr Melnik, Olafur Arnalds, Hauschka, Ludovico Einaudi e Erik Satie. ‘Solipsism’ (ovvero solipsismo) è l’atteggiamento filosofico secondo il quale il soggetto pensante non può affermare che la propria individuale esistenza in quanto ogni altra realtà si risolve nel suo pensiero.

Beving ha iniziato a suonare il piano in tenera età ma decise di terminare gli studi del conservatorio per conseguire una laurea in scienze sociali. Il suo amore per il piano però non è mai venuto meno e il suo stile si è perfezionato nel corso del tempo, passando dalla velocità del jazz moderno a uno sitle più consono al neoclassicismo. Nel 2009 Joep ha ereditato un antico piano da una nonna di origini tedesche, uno strumento dal tocco gentile che lo ha aiutato a dare una svolta alle composizioni di ‘Solipsism’.

Joep oltre ad essere un compositore e musicista e anche manager della MassiveMusic, agenzia pubblicitaria specializzata in consulenza musicale.
Dopo aver lavorato come consulente e creativo su numerose campagne nazionali e internazionali negli ultimi 10 anni adesso Joep ha deciso di occuparsi della propria musica, non più quella degli altri.

L’anno scorso Joep Beving ha composto e pubblicato da se il suo esordio, un album introspettivo influenzato da compositori neoclassici, artisti contemporanei come i Radiohead e dalla colonne sonore. Il bellissimo artwork di ‘Solipsism’ è stato realizzato dal fotografo Rahi Rezvani.

Joep Beving:
. http://joepbeving.com/
. https://www.facebook.com/joepbevingmusic/

Share.

About Author

Comments are closed.