I SAYD YES – 2GETHER – La nuova versione del brano dei RIO MEZZANINO protagonista della colonna sonora del docufilm LEI DISSE SI

0

Dal 21 Marzo 2016 è disponibile in download gratuito I Said Yes – 2gether, la nuova versione del brano dei Rio Mezzanino già protagonista della colonna sonora del documentario Lei disse si, ed oggi realizzata con il coinvolgimento di alcuni fra gli artisti più interessanti del panorama musicale nazionale indipendente.

I Said Yes è il brano dei Rio Mezzanino composto nel 2013 per appoggiare Lei disse si il progetto cross-mediale che racconta, attraverso un videoblog tramite la voce delle stesse protagoniste, la storia del matrimonio fra Ingrid e Lorenza costrette ad andare in Svezia per sposarsi perché l’Italia ancora non permette matrimoni fra persone dello stesso sesso.
Questo brano è poi diventato la colonna sonora del
pluripremiato documentario, diretto da Maria Pecchioli, sul tema del matrimonio egualitario fa da ponte a cinema, musica e diritti civili uniti contro ogni forma di omofobia e razzismo.

Proprio per questo Rio Mezzanino e Lei disse si hanno deciso di coinvolgere nella reinterpretazione di I Said Yes molti musicisti che hanno voluto condividere con loro la volontà di supportare il cambiamento, consapevoli che la coralità incide ed esalta il messaggio positivo di condivisione verso la parità di diritti.

E’ nata così I Said Yes – 2gether, un’onda sonora animata da tanti artisti uniti sul tema dei diritti civili, con i quali Rio Mezzanino e Lei disse si, sono legati da stima e in molti casi da una collaborazione attiva; artisti che hanno voluto partecipare con la loro voce o con i propri strumenti alla rilettura di questo brano e di questa idea.

I Said Yes – 2gether vede insieme ai Rio Mezzanino la presenza di una quarantina di artisti tra cui Cristina Donà, Erriquez (Bandabardò), Marco Parente, Ginevra Di Marco, Enrico Gabrielli, Rodrigo D’Erasmo, Claudio Tosi (The Half Of Mary) Andrea Franchi, Alberto Mariotti (Samuel Katarro/King of The Opera), Francesca Messina (Femina Ridens),Massimiliano Larocca, Elisabetta Maulo, Scena Muta e Titta Nesti.

La diffusione del brano, avrà come intento quello di promuovere le finalità del progetto Lei disse si, tornato di grande attualità negli ultimi mesi con il voto della legge Cirinnà in parlamento, dove nel settembre 2015 il documentario è stato proiettato ed oggetto di dibattito grazie alla collaborazione con ARCI.
ARCI ha sposato idealmente questo progetto a più voci con entusiasmo, promuovendolo attraverso la propria rete associativa diffusa, fatta di luoghi che elaborano e producono cultura. Cinema e musica diventano straordinari strumenti di animazione territoriale e iniziativa politica, testimonianza di impegno e passione civile, priorità di una grande associazione laica e progressista.

Il brano, disponibile in streaming e per il download gratuito QUI, è accompagnato da un video di animazione realizzato da Ingrid Lamminpää e Maria Pecchioli, questo:
https://youtu.be/uuT3OO3aScY

 

I Said Yes – 2gether: Ideazione e curatela – Maria Pecchioli

Hanno detto “si” con noi:
Ginevra Di Marco, Rodrigo D’Erasmo, Cristina Donà, Erriquez, Enrico Gabrielli, Saverio Lanza, Marco Parente
Alia, Andrea Angelucci, Matteo Bennici, Cinzia Blanc, Gianfilippo Boni, Francesco Frank Cusumano, Drusilla Foer, Andrea Franchi, Letizia Fuochi, Nicola Genovese, Massimiliano Larocca, Elisabetta Maulo, Alberto Mariotti, Filomena Menna, Selina Nardi, Titta Nesti, Silvia Poli, Maria Francesca Torselli, Claudio Tosi, Alfredo Vestrini, King of the Opera, Femina Ridens, La Scena Muta, Medjugori, Scandalosobrio, Train de vie, Video Diva
Autore brano – Antonio Bacchiddu
Produzione brano – Rio Mezzanino
Registrato da Luca Fanti (Seventy70 – Borgo S. Lorenzo, FI) e da Gianfilippo Boni (Paso Doble Studio – Bagno a Ripoli, FI)
Mixato da Luca Fanti (Seventy70 – Borgo S. Lorenzo, FI)
Master: White Sound Mastering Studio di Tommy Bianchi e Andrea Pellegrini (Scandicci, FI)

 

Credits Video
Scritto e diretto da Ingrid Lamminpää, Maria Pecchioli
Motion Graphics: Ingrid Lamminpää, Robert Larsson, João Célio Caneschi
Illustrations Maria Pecchioli, Ingrid Lamminpää, Federica Fabbri
Editing: Ingrid Lamminpää, Maria Pecchioli
Rio Mezzanino
Antonio Bacchiddu: voce
Federica Fabbri: chitarre & cori
Leonardo Baggiani: basso & cori
Oretta Giunti: batteria & cori
Giuseppe Viesti: percussioni
I Rio Mezzanino esordiscono nel circuito indie italiano nel 2008 con”Economy with upgrade” (Danzacosmica) cui segue nel 2010 l’EP “Together to get out”. Nel 2012 esce “Love is a Radio” (Burriccu Recors/A Buzz Supreme), un viaggio nelle sonorità polverose alla Nick Cave, attraverso certi paesaggi di frontiera calexicani e nei meandri di un’elettronica sinuosa ed emozionale.
I Rio Mezzanino costruiscono un’elegante struttura di suoni ed arrangiamenti, arricchita da intrecci vocali e da una miscela sapiente e matura di archi, sax e wurtlizer. A maggio 2013 hanno presentato il singolo “I said yes” (Burriccu Recors/A Buzz Supreme, con videoclip in anteprima su Rolling Stone) per e DIRE SI alla battaglia di Ingrid & Lorenza, due ragazze che si sono sposate in Svezia e la cui storia sul seguitissimo blog www.leidissesi.net.
Anche in versione acustica si presentano dal vivo con un sound energico e sensuale che profuma di blues, folk, pop-rock e psichedelia. La loro musica ha accompagnato le immagini di due documentari, “Cancelli di fumo” e “Lei disse si”confermando la sua ispirazione “visionaria”.
Lei disse si
un film di Ingrid Lamminpää, Maria Pecchioli, Lorenza Soldani
regia Maria Pecchioli
(67 minuti – colore/audio – HD – Italia/Svezia, 2014)
Lei disse si” è una storia d’amore fatta di musica, di rifiuto e abbandono, di accoglienza e condivisione, di imprevisti, speranze, amici e parenti, testimoni allegri di un sogno che si avvera. E’ il racconto di due donne che si amano. “Lei disse si” è un frammento di Italia, di boschi e laghi svedesi ed è una festa dove il menù di nozze è a base di diritti civili. Per un bambino è facile: due persone si amano, due persone si sposano! Come nei sogni, nelle favole e nei paesi civili.
Nell’Italia del 2013 invece non è tutto così semplice e sposarsi con una persona del tuo stesso sesso non è consentito. Lorenza e Ingrid da 7 anni vivono una storia d’amore e desiderano sposarsi: per questo coinvolgono amici e parenti nella preparazione del matrimonio che si svolgerà in Svezia, dove il matrimonio è per tutti, durante la festa di mezza estate: il 21 giugno 2013. Consapevoli di amplificare la voce di tutti coloro cui è negato il diritto di immaginarsi un futuro insieme, le due donne danno vita a una racconto romantico, politico, serio e scanzonato allo stesso tempo, dove il tema della felicità passa dall’importanza della condivisione, dalla scelta degli abiti e tutte quelle “piccolezze” che nutrono il matrimonio come rito.

Share.

About Author

Comments are closed.