MARNERO – La malora

0

La Malora è, al tempo stesso, un libro di J.D. Raudo e il quarto disco dei Marnero. Il libro è pubblicato da BéBert Edizioni (www.bebert.it) e racconta in 176 pagine la storia che il disco mette in musica. Il disco è il quarto capitolo con cui i Marnero concludono laTrilogia del Fallimento iniziata nel 2010 con Naufragio Universale e proseguita nel 2013 con Il Sopravvissuto.

A livello musicale i brani sviluppano ed esplorano ulteriormente le coordinate sonore già familiari alla band – l’hardcore di scuola svedese, il post-rock epico di band nipponiche come Mono ed Envy, le melodie sepolte nei feedback di certo black metal nordico – riuscendo ad ottenere un equilibrio ed una certa naturalezza nell’utilizzo dei diversi registri che compongono l’anima del disco.

La storia raccontata dai testi e dal libro di J.D. Raudo è per la prima volta una storia corale. Se i primi due capitoli narravano le sconfitte e i mostri che un personaggio (“Io”) doveva affrontare durante e dopo una sciagura (Naufragio Universale, 2010) in cui si è persa ogni identità ed ogni punto di riferimento, e la successiva deriva nichilista (Il Sopravvissuto 2013) alla ricerca di un impossibile salvezza, nell’ultimo capitolo, La Malora (2016), “Io” è costretto per la prima volta all’incontro con altri sopravvissuti (“Noi”).

La Trilogia fallisce in pieno perché il racconto de La Malora è composto da due parti e il disco è diviso in due vinili: è la quarta parte (di tre) che genera un’eccedenza, e uno Scarto.
Nel disco ci sono collaborazioni importanti: I Marnero suoanano una canzone (La Sciamana e il Testimone) assieme a Stefania Pedretti e Bruno Dorella, cioè gli OvO e aNicola Manzan, cioè Bologna Violenta, che suona gli archi. Negli altri pezzi compaiono i featuring di Matteo Bennici (violoncello), Paride Piccinini (tromba), Michele Boldrin(violino), Phobonoid (chitarre), Greg Luciani (voci), Zimmi Martini (contrabbasso).

La Malora è stato registrato al Vacuum Studio di Bologna da Bruno Germano, mixato da Valerio Fisik all’HombreLobo di Roma e masterizzato da Riccardo Pasini allo studio 73 di Ravenna.
L’artwork è stato curato, così come per i primi due album, da Robert Rebotti/ Gara di nervi (www.gardinervi.com)

Il disco esce grazie alla collaborazione fra To Lose la Track, Escape from Today, Sangue Dischi, Shove Records e Fallo Dischi.

Luca Benni // TLLT
www.toloselatrack.org

Share.

About Author

Comments are closed.