la Tarma: “Qualcosa di cui ho bisogno” sulla fiction rai

0

la Tarma: “Qualcosa di cui ho bisogno”

L’artista emiliana torna sulle scene con un nuovo brano inedito.

Domenica 7 febbraio in prima serata su Rai Uno protagonista musicale della fiction
“Tutto può succedere”

Guarda il video estratto dalla Fiction Rai
Dopo il recente e apprezzato Ep di cover “4 Pezzi facili”, la Tarma torna alla ribalta con un nuovo brano inedito dal titolo “Qualcosa di cui ho bisogno“. La canzone, scritta assieme al pianista e amico Alessandro Russo, è stata selezionata dal compositore Paolo Buonvino per apparire nell’ottava puntata della prima stagione della fiction Rai “Tutto può succedere”, da dicembre scorso in prima serata su Rai Uno. Domenica 7 febbraio infatti, la Tarma sarà protagonista musicale della puntata, cantando il brani all’interno del Major Tom, il locale attorno al quale ruotano alcune vicende della popolare serie Tv.

Il brano parla di come sia facile cadere preda di una condizione di paralisi quando tutto quanto all’esterno sembra remare contro il raggiungimento della propria felicità, ma è anche un invito a riprendere in mano la propria vita, a liberarsi con gioia da ciò che ci tiene “incollati alla sedia”.

Sul portale Rai.Tv è possibile guardare il video intero dell’esibizione de la Tarma al Major Tom e ascoltare quindi in anteprima il nuovo brano inedito della giovane artista emiliana.

Bio
la Tarma nasce come Marta Ascari a Reggio Emilia nel 1989. Polistrumentista e autrice, studia canto con Navid Mirzadeh; studia Composizione Tradizionale e Musica Applicata al Conservatorio di Bologna, in cui si diploma nel 2015 col massimo dei voti. Notata da Cristina Donà, nel 2014 esce il suo album d’esordio “Antitarma” per l’etichetta Qui Base Luna, con la produzione artistica di Saverio Lanza. L’album consta di 10 pezzi inediti scritti da la Tarma, molti dei quali nei testi portano la firma di Silvia Bertolini, sua compagna e collaboratrice. Nel 2015 esce “4 Pezzi Facili“, per SRI Productions, con la quale entra in contatto attraverso Beatrice Antolini, in coproduzione con Neurosen. Un Ep di cover del repertorio (non solo) italiano degli anni ’40, ’50 e ’60, con la produzione artistica di Lele Battista. Dal 2016 l’artista vive a Roma e lavora come assistente del compositore di musica da film Paolo Buonvino.
http://www.latarmamusic.com/

Share.

About Author

Comments are closed.