Esce BELIEVER, direttamente dalle note dell’orchestra tascabile di Vale and The Varlet (ospite: Vincenzo Vasi)

0
Valeria Sturba (OoopopoiooO, John De Leo) e Valentina Paggio (Duodeno) sonoVale & The Varlet
“Believer” è il loro primo disco: canzoni minimal pop, con l’ausilio di tastiere giocattolo, violini, theremin, minisynth, drum pad, percussioni ed effettistica in quantità

Tra gli ospiti Vincenzo Vasi (Vinicio Capossela, OoopopoiooO)
Ascolta su Spotify

Un’orchestra tascabile, tra imprevedibili derive fresche, verdi e colorate. Dai bassifondi scuri partono dei beat violacei, sfrangiati dal theremin e dagli archi, che trovano forma nelle voci cristalline delle Varlets, per raccontare storie sgangherate di insonnie ed amori nuovi.

“Believer” è il primo disco di Vale & The Varlet. Due sono le “Vale”, Valeria Sturba (OoopopoiooO, John De Leo) e Valentina Paggio (Duodeno), così come due sono le “Varlet”. Un paggio e un furfante, che si scambiano identità e invertono i ruoli a loro piacimento.
Il disco nasce spontaneamente, per gioco, per passione e per curiosità, registrato nella camera da letto di Valeria con microfoni a forma di idrante e cavi rotti da tenere in bilico, per non farli ronzare. Da alcune idee piano e voce di Valentina, le due musiciste hanno destrutturato, ricomposto e plasmato, creando canzoni minimal pop, con l’ausilio di tastiere giocattolo, violini, theremin, minisynth, drum pad, percussioni, effettistica in quantità.
Altri brani del disco nascono dalla pura improvvisazione: Valeria lancia un piccolo loop, puntualmente Valentina trova subito la melodia… l’intesa è artisticamente perfetta.
Forte è l’utilizzo della loop station: piccoli anelli che partono a volte da corde pizzicate, da suoni gravi ed elettronici, da un violino suonato a mò di ukulele, oppure da un pianoforte sghembo e saltellante. Ed ogni volta si aggiungono a poco a poco suoni e suonini che vanno a creare un’orchestra formato giocattolo, con la voce cristallina di Valentina che canta e racconta storie surreali, storie di amore, di morte, di alienazione.
Suoni acidi e rumori dal profondo dell’inquietudine si legano a cori angelici: per “Vale & The Varlet” ogni vita, ogni individuo, ha dentro di sé serenità e tormento, e a volte il tormento stesso diventa piacevole e viceversa in una dinamica fluida e costante. Il disco è colorato, fresco e genuino, e piacevolmente autoprodotto. Un lavoro certosino e artigianale, con la preziosa partecipazione di Vincenzo Vasi (voce su Please help me e Only a Man) e Luca Savorani (pandeiro su Alejandro) “Believer” è stato missato da Franco Naddei (Francobeat) al Cosabeat Studio e masterizzato da Giovanni Versari a La Maestà Studio.

Scopri tutte le date
Sito ufficiale

TRACKLIST
1. I Forgot The Belgium
2. Oh Love Me
3. Sunday Morning
4. Alejandro (feat. Luca Savorani)
5. Slight Story
6. Believer
7. Please help me (feat. Vincenzo Vasi)
8. Bobe
9. TechnOmg
10. Minnie
11. Only a Man (feat. Vincenzo Vasi)
Share.

About Author

Comments are closed.