[social] [social_icon link="/?feed=rss2" title="RSS" type="rss" /] [social_icon link="http://facebook.com/lostingroovemag" title="Facebook" type="facebook" /] [social_icon link="http://twitter.com/lostingroove" title="Twitter" type="twitter" /] [social_icon link="http://plus.google.com/113020370236331355022" title="Google+" type="google-plus" /] [/social]

The Yellow Traffic Light (WWNBB): il 24.07 in concerto sul main stage di APOLIDE ROCK FREE FESTIVAL 2015

0

Dopo aver firmato per l’etichetta We Were Never Being Boring, i The Yellow Traffic Light sono stati annunciati anche sul cartellone del main stage dell’ APOLIDE ROCK FREE FESTIVAL 2015 (già Alpette) per il 24.07.2015 insieme a nomi quali Fast Animals And Slow Kids, Skip&Die, Bud Spencer Blues Explosion, Dardust, Ninos Du Brasil, Il Pan Del Diavolo, ecc…
La sensazione è che ci si trovi davanti ad una band giovanissima e pronta ad esplodere.

Guarda il video di ‘Cole Drives Too Fast’
Guarda il programma completo dell’evento
Evento Facebook

THE YELLOW TRAFFIC LIGHT
Torino // Shoegaze – Dream Pop
Facebook

La band nasce nel 2012 dalle menti di Jacopo Lanotte (voce, chitarra, tastiere), Luca Chiorra (batteria) e Angelo Viviani (basso). Le prime influenze musicali che avvicinano i tre e li spingono a formare un gruppo sono radicate tra la fine degli anni 60 e l’inizio degli anni 70, tra psichedelia sixties (The Doors, Pink Floyd, The Beatles post 65, Nugget’s generation) e rock progressive (Genesis, King Crimson, Caravan).
All’inizio del 2013 la band decide di mettersi al banco di prova registrando il primo Ep, autoprodotto: “Home At Least” si compone di cinque brani per lo più strumentali dove le prime influenze psych-prog si mischiano e si riarrangiano con il nuovo amore musicale ed estetico: lo shoegaze e gli anni 90 (My Bloody Valentine, Ride, Slowdive, Adorable, Jesus and Mary Chain e Spaceman 3). Verso la fine del 2013 la formazione originaria subisce vari cambi con l’ingresso di Federico Mariani (chitarra e synth) e Lorenzo Avataneo (che sostituisce Viviani al basso). Con il nuovo assetto il sound si fa sempre più maturo e pieno, la band decide così di realizzare un secondo Ep; ed è così che nell’estate del 2014, sotto la supervisione di Riccardo Salvini, (Foxhound e Indianizer) e Federico Pianciola, vieneregistrato, mixato e masterizzato “Dreamless”. 

LINE UP
Jacopo Lanotte: voce, chitarra
Luca Chiorra: batteria, percussioni
Federico Mariani: chitarra, tastiere, effetti
Lorenzo Avataneo: basso, voce

Roster completo:
http://www.costellos.it/

Share.

About Author

Comments are closed.