Quinta tappa per Livia Ferri, disponibile da oggi il nuovo brano “Patterns”

0
Un anno di brani, a distanza di 45 giorni uno dall’altro, in cui sarà svelato il nuovo percorso della songwriter italiana
Ascolta “Patterns

Il nuovo disco di Livia Ferri continua a rivelarsi in un anno di brani, a 45 giorni di distanza l’uno dall’altro: Un cammino a tappe, intenso, personale, ma non solitario. Quinta tappa a luglio con “Patterns” suwww.liviaferri.org

Patterns” è uno dei brani più particolari del disco di Livia Ferri (“A Path mad by Walking” in uscita a novembre), una canzone delicata, intima e dilatata… in cui il tempo sembra fermarsi. Un brano a due voci, grazie alla collaborazione di Mimes of Wine(Laura Loriga). Il brano è stato anticipato da “Love, brano strumentale lanciato nella compilation estiva di Rockit.

Livia Ferri su “Patterns”:
“Superata l’iperbole di quel mese chiusi in casa, sopravvivendo quindi all’orda degli zombi, sempre ben immersi in una dolce tristezza­-paura­-rassegnazione, si abbandona quanto meno l’abuso di sé.
Si cerca di cavalcare l’onda della consapevolezza, della capacità di chiamare la merda “merda”, in qualsiasi angolo di casa venga accatastata.
Si cerca di afferrare le erbacce e tirarle fuori con tutte le radici, e guardare bene le radici.
Si cerca di capire perché si ha paura e di cosa e, in alcuni casi, scoprire cosa c’è dietro.
Si sta come fuggiaschi. Sparano proiettili di paura da ogni dove, bisogna muoversi in fretta, seguire le antenne, restare lucidi. Se serve, bisogna farsi bucherellare per poi rinascere e non venirne più toccati, se non si vuole, come in matrix.”

A Path made by Walking” è un percorso, personale ma non solitario, un cammino senza giusto o sbagliato che dal buio porta alla consapevolezza, al coraggio e, forse, alla felicità. Un percorso iniziato a gennaio con “Hyperbole” e il suo videocliprivelando a 45 giorni di distanza l’una dall’altra le otto canzoni del disco, affiancate da due brani strumentali. Anche “Patterns”, come tutti i brani del disco, è abilmente rappresentato nella copertina-disegno a cura di Martha Ter Horst tramite la tecnica 1Line, disegni a penna realizzati in un unico tratto continuo.

Ricordiamo che la traccia “Patterns” è stata preceduta dal lancio di “Hyperbole” (26 gennaio), “The Boss” (10 marzo), “Dots” (21 aprile), “Heritage” (3 giugno) e uno speciale e inaspettato lancio della strumentale “Love”, oltre che da una riuscita campagna di crowdfunding su IndieGoGo.com e dalla pubblicazione di una versione in studio di “Comfort Me” di Feist (SpotifySoundcloudITunesDeezer).

Un disco e un’artista di respiro fortemente internazionale per un progetto originale e innovativo.

Management / Label
BUM! & M.i.l.k. – Minds in a Lovely Karma

Share.

About Author

Comments are closed.