“Spazi pubblici per scambisti” è il nuovo video dei Clamidia

0
Spazi pubblici per scambisti” è il nuovo video dei Clamidia(http://youtu.be/cocRwMG4W8U), formazione sanmarinese-romagnola dedita ad un indie-rock d’autore intenso e fortemente letterario che ha pubblicato lo scorso novembre il secondo disco “Al mattino torni sempre indietro” (Cup of Tea), prodotto da Umberto Palazzo.
Il video è stato realizzato allo studio 15>19 di Rimini da Roberto Ballestracci che ha curato il soggetto, mentre la regia è di Alberto Romanotto e la fotografia di Andrea Valentini.

Spazi pubblici per scambisti” mescola diverse suggestioni cinematografiche e ambientali, mettendo al centro il tema della solitudine, esposta in spazi vuoti, appena abbandonati, che con lo scorrere delle immagini s’intuiscono essere i luoghi (macchina in un parcheggio, discoteca, corridoio e stanza di un albergo) di una serata di scambismo.
A queste immagini si alternano i frame veloci di flashback che sono ricordi di ciò che è stato e dei suoi protagonisti. Esseri umani che, come nel porno amatoriale, non vengono mai mostrati in volto.
Nessuno è appagato, poiché cioè che sembrava affascinante al pensiero risulta ora desolante nella realtà di stanze vuote, là dove tutto è lucido e tagliente. Rimangono solo ricordi e immagini da voler al più presto dimenticare.

Spazi pubblici per scambisti” è il secondo singolo dopo “Fondazione nuovo sentiero” tratto da “Al mattino torni sempre indietro“, pubblicato a novembre 2014. Un disco che raccoglie dieci canzoni all’insegna di un rock d’autore elettricamente teso e gravido d’intensità letteraria, là dove a contare sono le vite cardiache delle persone che diventano canzoni, amplificatori a cui votarsi e parole da dire e urlare perché non si può fare altrimenti.
Le canzoni dei Clamidia parlano d’amore mai appagato, di dubbi esistenziali, di illusioni che crollano e individui che si sgretolano, accadimenti a cui non è possibile opporre nessuna Fede se non quella verso le possibilità di catarsi della musica.

Link
http://www.clamidia.net
http://www.facebook.com/clamidiapage
http://www.soundcloud.com/clamidiarock
http://clamidia.bandcamp.com

Biografia

I Clamidia nascono nell’Ottobre 2004 e propongono da subito un Indie Rock cantato in italiano, rifacendosi alla scia indipendente europea dei primi anni zero. Dopo sei mesi il gruppo registra il primo EP “La Mia Diagnosi” che propone otto brani inediti e viene recensito nel 2006 come miglior demo del mese di maggio sulla rivista Rock Sound.
Nello stesso anno vincono il concorso nazionale “Rock Targato Italia “, diventando una delle realtà emergenti più interessanti del panorama italiano. Escono nel 2007 nell’omonima compilation “Rock Targato Italia“, ed entrano a far parte per tre anni consecutivi del progetto “No Small Tour”, ideato da Romagna Concerti, premiato nel 2007 e nel 2008 al MEI di Faenza come miglior tour promozionale per band emergenti.
Nel 2009 pubblicano “La Prima Guerra Cinese dell’Oppio“, l’album è un tributo alle dipendenze umane, “morale ed immorale, lucido e notturno, spietato di chitarre ed invaso di elettronica.“
Nel 2013 l’incontro con Umberto Palazzo che diventerà produttore artistico della band per l’album “Al mattino torni sempre indietro”.
I Clamidia negli anni hanno condiviso il palco con: Massimo Volume, Cesare Basile, Linea 77, Lombroso, One Dimentional Man, Marco Parente, Luca Gemma, Ray Tarantino, Glenn Hughes, Emma Tricca, Giorgio Canali, Stefano “Edda” Rampoldi etc…
L’uscita dell’album è stata preceduta dal singolo (con relativo video) “Fondazione Nuovo Sentiero”.

Share.

About Author

Comments are closed.