Marco Mengoni live Unipol Arena 21.05.2015

0

Cosa abbiamo di “pop” nel panorama italiano meglio di Marco Mengoni? Nulla, al momento. Mengoni al giorno d’oggi è l’erede di una tradizione di cantautori del centro Italia che è riuscito a fondere in un patrimonio nazional(popolare) con le vibrazioni straniere.

Intanto che bella figura si fece all’Eurovision song contest quando Marco arrivo’ là con l’Essenziale, ben vestito, rappresentando quello che di buono abbiamo nel nostro Paese (moda, eleganza, etc)? E qualcosa è rimasto in giro, anche in Europa. Per non parlare dell’Italia, visto che questa parte del tour è andata soldout per diverse date.

[e poi c’è un indicatore fondamentale: il numero di forze dell’ordine presenti al concerto, ma col telefonino in mano a filmare. Là va a significare che sei davvero Campione in Italia, ormai]

Cosa ha fatto di buono poi Mengoni negli ultimi tempi? Con l’ultimo album ha affinato un songwriting che va a toccare corde importanti senza scendere nel banale (Guerriero, sinceramente, è la versione moderna di un gioiello come La Cura di Battiato) e la vera attenzione alle tecnologie. Si fa presto a dire duepuntozero in una nazione dove è più moderno un Gianni Morandi su facebook che tantissimi giovani cantanti che non riescono a gestire minimamente i loro social: Marco e il suo team hanno costruito giochi e un app che riesce a coinvolgere davvero viralmente e quotidianamente i suoi fan: fino ad arrivare al concerto, che va ad essere quindi solo un tassello dell’esperienza che riesci a vivere con il tuo cantante preferito.
Marco Mengoni live at Unipol Arena 2015
Se poi a me l’app per la coerografia non ha poi funzionato cosi’ bene come ai vicini, il resto del concerto direi che è davvero una bomba. Palco con gran luci, ogni canzone è ben scenografata sul grande wall dietro: e Marco non è per nulla statico, balla, interpreta fisicamente ogni canzone. E il pubblico più vario mai visto ad un concerto italiano negli ultimi tempi gradisce e partecipa: quello che una volta si diceva una grande festa. Io direi un gran bel film, dove Mengoni riesce a portarti nella sua dimensione -del tutto peculiare- e riesce a fartela vivere e capire quasi portandoti per mano. Insomma: re del Pop ma cosi’ vicino a tutti quanti.

  1. Guerriero
  2. Non me ne accorgo
  3. Se sei come sei
  4. Pronto a correre
  5. Invincibile
  6. Mai e per sempre
  7. Dove si vola
  8. La llorona
    (Mexican folk song)
  9. Solo
  10. La valle dei Re
  11. Ed è per questo
  12. Bellissimo
  13. 20 sigarette
  14. Natale senza regali
  15. Come un attimo fa
  16. I Got the Fear
  17. Non passerai
  18. Esseri umani
  19. La neve prima che cada
  20. Game Over Intro
  21. Stanco (Deeper Inside)
  22. Una parola
  23. L’essenziale
  24. Encore:
  25. In un giorno qualunque
  26. Io ti aspetto
Share.

About Author

Comments are closed.