Esce oggi Patterns, primo singolo di armaud – un delicato progetto tra Amsterdam e Roma

0
armaud è un viaggio nel mondo segreto di Paola.

Parole, suoni ed emozioni sussurrate che costruiscono un legame intimo ed unico con coloro in grado di ascoltarla.
La sua musica è un racconto personale che si snoda nelle trame di ciò che la vita ha saputo toglierle o regalarle.
Ogni volta che canta, lei diventa parte della storia: soltanto sua, dove chi ascolta è chiamato a partecipare e tracciare ogni passo.

“Patterns” è disponibile da oggi su www.rivoluzionedischi.it (store ufficiale di LSR), Bandcamp e tutti gli store digitali: iTunes, Spotify, Google Play, Amazon, Beats/MediaNet, Rdio, Deezer, Tidal, YouTube e Shazam.

Il 28 maggio 2015 esce “Patterns”, primo estratto dal nuovo (e primo) disco di armaud, delicata e fluida formazione tra Amsterdam e Roma nata dalla trombettista, cantante e chitarrista Paola Fecarotta, attualmente trio grazie all’apporto artistico di Marco Bonini (Mamavegas) e Federico Leo. Il disco uscirà in autunno per Lady Sometimes Records, mentre il primo singolo sarà accompagnato dal videoclip in uscita tra fine maggio e giugno 2015.
Canzone e video viaggiano insieme su affinità comuni: la reiterazione di schemi e di comportamenti da cui sembra impossibile liberarsi. Integrità, solitudine, ricorsività, salti temporali e la coazione a ripetere. armaud prova a liberarsi di ciò che è testimone di ogni sua ripetizione ossessiva che si protrae giorno dopo giorno. Ogni schema ha la possibilità di “farsi barca” e di liberarsi nel mare con tutto il suo carico emotivo. E invece no. Nessuno di noi può sfuggire alla tentazione di ripercorrere gli stessi percorsi, che se pur dolorosi, ci fanno sentire al sicuro. A casa.

Paola Fecarotta è trombettista, cantante e chitarrista. Cresciuta in mezzo alla musica sin da bambina, frequenta la Saint Louis School di Roma [Italia]. Nel 2009 si trasferisce in Olanda per studiare jazz al Conservatorium di Amsterdam. A dicembre 2013 prende forma il suo delicato progetto chitarra&voce chiamato armaud, cui dedica particolare attenzione al suono in ogni sua forma, attraverso l’utilizzo di delay, loop, riverberi ed armonici che creano un’atmosfera rarefatta di vibrazioni musicali. Sul palco è affiancata alla chitarra e drum machine da Marco Bonini [Mamavegas] e da Federico Leo alla batteria: un’empatia artistica che piano piano troverà spazio anche nei brani del disco, trasformando così armaud da un progetto solista ad un vero e proprio trio.

Share.

About Author

Comments are closed.