ESNS21: intervista con Blackbird

0

Blackbird è una fresca musicista olandese che propone nuove emozionanti melodie pop. Con una voce potente che ricorda Nancy Sinatra, la cantautrice si rivolge in afose canzoni da notte d’estate sulla libertà, sull’intraprendere un’avventura e sul perdersi lungo la strada. Il suo album di debutto autointitolato è uscito a marzo.
Questo è uno dei casi in cui ti chiedi come e cosa e chi ha scritto la bio a una artista (quella sopra) perché, citando un noto ex politico e magistrato, che c’azzecca? Nulla. Blackbird è quanto di più vicino, e lo dice anche lei, possiamo avere a Sheryl Crow e a parecchie altre cantanti di quel genere che sta tra l’americana e il pop. Ed ha avuto modo di aprire un concerto di Sheryl, e uno di Beth Hart. E si, si sposa benissimo con queste due giganti. Così con poca esperienza di palchi enormi ne ha la stessa sicurezza come se li calcasse da anni. Con due album in più sulle spalle siamo abbastanza sicuri arriveranno le grandi arene in Olanda. Oppure quando, eh, si risbloccherà tutto potrebbero arrivare altri openining molto interessanti qui in Europa, perché la voce, la cifra, il mood per sostenere le grandi folle la ragazza ce li ha.

Share.

Comments are closed.