Bobo Rondelli sabato al Florence Folks Festival,in apertura Maestro Pellegrini

0
Florence Folks Festival – Tuscany Edition 
30-31 luglio 1-2 agosto Parco dell’Acciaiolo Scandicci 
Uno degli ultimi maledetti della canzone italiana: sabato 1 agosto Bobo Rondelli al Florence Folks Festival. In apertura Maestro Pellegrini. Ottima partecipazione di pubblico alla serata inaugurale con quasi 1000 persone, oltre 300 quelle che hanno partecipato al concerto di Giovanni Truppi. Grande successo anche per le altre iniziative del Festival (incontri con le librerie indipendenti, laboratori, area market e food). 


Scandicci, 31 luglio 2020
– In questa edizione “toscana” del Festival non poteva mancare il livornese Bobo Rondelli, uno degli ultimi maledetti della canzone e della poesia italiana. Quello di sabato 1 agosto sarà uno spettacolo pensato appositamente per quest’estate di ritorno alle cose semplici e vedrà sul palco anche il compositore Claudio Laucci. Perfetto interprete dello spirito beffardo, malinconico, orgoglioso della sua Livorno, fondata, come ama raccontare, “da ladri, prostitute e prigionieri politici”, Rondelli ha scritto e continua a scrivere di amori difficili, storie tragicomiche, sentimenti struggenti e drammi esistenziali, ma soprattutto continua a fare del palco il suo vero habitat, mescolando, da insospettabile performer, comicità grossolana e sottile provocazione, suggestioni poetiche e ballate che sanno toccare l’anima. Apre il concerto Maestro Pellegrini: musicista e polistrumentista, attualmente suona in pianta stabile con gli Zen Circus. Sul palco dell’Acciaiolo porta un live di brani inediti del suo Canzoni Che Non Esistono tour, per il momento ascoltabili solo dal vivo  (ingresso libero all’area Festival, a pagamento nell’area concerti – prevendite su scandicciopencity.ticka.it– apertura area festival ore 19 – inizio spettacoli ore 21:30).
In chiusura, dopo il concerto di Rondelli, djset al femminile con Michelle Davis (nell’area Festival ad ingresso libero).

Gli eventi e le iniziative collaterali
L’arcobaleno dei suoni – laboratori musicali per bambini

Il Parco dell’Acciaiolo, nei giorni del Festival, è a disposizione anche dei bambini con un laboratorio per giocare alla scoperta della musica con il corpo. Un percorso giocoso attraverso il ritmo, le note, i colori e gli strumenti. Sarà infatti possibile provare oltre 20 strumenti musicali; verranno insegnate canzoni e inventati rumori, saranno proposti giochi per migliorare il senso del ritmo. Un laboratorio pensato per i bambini più piccoli che vengono con i loro genitori al festival. L’arcobaleno dei suoni è curato da Lorenzo Ugolini, musicista, insegnante di propedeutica e pianoforte presso la Scuola di Musica di Settignano (tutti i giorni ore 19:30 – ingresso libero senza prenotazione).

Liindi – librerie indipendenti al Florence Folks Festival

Con Liindi ogni sera 3 librerie indipendenti si raccontano e consigliano un libro. I librai narreranno il loro mestiere, la storia, le peculiarità delle loro librerie e l’attività culturale che svolgono nel quartiere e sul territorio. Una visione di gruppo di piccoli ecosistemi culturali.
Ciascun di loro consiglierà la lettura di un libro, uno ed uno solo, di tutti quelli presenti nei loro scaffali. Un libro per questa strana estate, un libro che ci faccia viaggiare restando fermi, che ci porti lontano senza dover oltrepassare le frontiere (inizio ore 20:15 – ingresso libero senza prenotazione).
I talk saranno presentati da Lisa Innocenti, Event Manager di Impact Hub Florence e Daniela Dello Russo (Eda Servizi), bibliotecaria e dj in arte Coqò djette. Tra le librerie ospiti di sabato 1 agosto: Libreria On The Road, Farollo e Falpalà e Alzaia.

Libreria Florida
Sui tavoli stracolmi di romanzi di tutti i generi e per tutti i gusti della Libreria Florida si vendono atmosfere agognate, mondi nei quali viaggiare, situazioni e vite nelle quali immedesimarsi. I librai Elisa e Alessandro sono ottimi accompagnatori per esplorare questo mondo di carta tra vivaci scaffali pieni di libri per bambini, ragazzi e adulti di tutte le età.

Libreria Marabuk
La libreria Marabuk è stata fondata nel 2015 dalla cooperativa Materiali Resistenti a seguito della chiusura della libreria Edison, un tempo in Piazza della Repubblica. Alcuni dei librai che ci lavoravano hanno deciso di continuare a fare il loro lavoro in maniera indipendente e hanno aperto uno spazio intimo con una vasta scelta di libri sia per adulti che per bambini.

Libreria Alzaia
La Libreria Alzaia si compone di 80 metri quadri e 7 mila titoli ed è inserita negli spazi dell’Auditorium Stensen in viale Don Minzoni. Auditorium, caffetteria e libreria, creano un luogo multiculturale e polivalente dove cinema e libri dialogano attraverso incontri e conferenze tematiche.

Area Food 


Immancabile – come in ogni edizione del FFF – un’area interamente dedicata al cibo. Anche quest’anno sarà presente la melanzana Violetta che per mantenere lo spirito “folks” diventa la protagonista del PicNic Concert. Grazie alla collaborazione con Passaguai Cibo e Vino di Borgo San Lorenzo ogni sera un menù speciale a base di melanzana potrà essere degustato nell’Area Festival (si consiglia di portare comode coperte), o anche nell’Area Concerti. Nel menù hamburger di melanzana, sfiziose crocchette alla parmigiana di melanzane ed altre sorprese.
Tutte le proposte nascono dalla collaborazione con realtà del territorio toscano: la carne della CAF (Cooperativa Agricola di Firenzuola), i panini del Forno Conti, la pasta del Pastificio La Fiorita e le verdure locali e di stagione. Saranno presentati cocktails speciali, tra cui quello a base di Vermut nostrano, prodotto da una giovane realtà del Mugello.
Oltre al Beer Corner curato da BUH! Circolo Culturale Urbano non mancherà lo storico carrettino Sammontana con una selezione di gelati Sammontana scelti per l’occasione. All’area dedicata al cibo si aggiunge quest’anno Bucolica, il Circolo Culturale Agricolo di Lastra a Signa si trasferisce infatti in pianta stabile al Florence Folks Festival in modalità street food contadino. Tra le sue proposte: schiacciate di grani antichi cotte a legna, melanzane violette fiorentine, erbe spontanee, crostate, biscotti ed acqua d’arno (il liquore all’alloro e olivo). Bucolica proporrà anche due mini-laboratori per i più piccoli: “Il mulino e i grani antichi” e “Le api e l’arnia didattica” (tutte le sere alle 19:30 – ingresso libero senza prenotazione).
Al Florence Folks Festival l’acqua è fornita da WAMI Water With a Mission, un brand di acqua minerale che ha la missione di garantire a tutti il diritto all’acqua potabile. Chi acquista WAMI con ogni bottiglia dona 100 litri di acqua potabile a chi non vi ha accesso, contribuendo a finanziare la realizzazione di progetti idrici. Tutte le bottiglie di plastica WAMI sono 100% riciclabili e prodotte con il 50% di plastica di seconda vita.

Area Market – Creative Factory 


Un progetto a cura dell’Associazione Heyart, nato a Firenze nel 2015 e realizzato in varie location inusuali. Un self made market finalizzato alla promozione della creatività e dell’impresa giovanile. In esposizione sartorie creative e artigianali, gioielli materici, idee per bimbi e per la casa, illustrazione e tanto altro ancora. L’obiettivo della “Factory” è dare visibilità alla nuova creatività italiana attraverso un appuntamento in cui gli artigiani coinvolti possano esporre i loro prodotti e raggiungere un pubblico vasto ed eterogeneo, non composto, esclusivamente, da addetti ai lavori, promuovendo, in maniera innovativa e divertente la “cultura del fatto a mano”. Autoproduzione, unicità e ricerca. Sono queste le caratteristiche delle produzioni artigianali scelte per il Creative Factory e caratterizzate da prodotti insoliti di altissima qualità, che hanno una storia da raccontare, realizzate interamente a mano ma accessibili a tutti.
Tra gli espositori di questa edizione del FFF: Studionat, Maida Cladana Gioielli, La bottega di noce, L’Atlante dei Bottoni, Bebe Timeless Clothes, Livia riccirdiello Creations, Ginevra Gemmi Gioielli, L’ideista, Tessile63, Lunula Creazioni, Ttiche clothing, Il giardino di vetro, Anna Paints, Miss Cheri, NoiNoe, Nimani, Tratatart e Cantidipinti.

Per informazioni, ticket, orari e programmazione www.scandicciopencity.ithttps://scandicciopencity.ticka.itwww.florencefolksfestival.it

Il Festival è supportato da Scandicci Open City 2020 del Comune di Scandicci. Main sponsor: Sammontana Partner: Associazione Heyart, Impact Hub Firenze, BUH Circolo culturale urbano, Bucolica – Circolo Culturale Agricolo, Passaguai Cibo e Vino di Borgo San Lorenzo, Libreria Alfani, Libreria Cometa, Libreria LibLab, Libreria On the Road, Libreria Farollo e Falpalà, Libreria Alzaia, Libreria LeggerMente, Libreria Florida, Libreria Marabuk, Libreria CentroLibro, Libreria Mucho Moyo, Libreria Salvemini, WAMI Water with a mission.

Fermata Tramvia: Resistenza Parcheggio consigliato Via Pantin / Via Rialdoli (Scandicci).
Facebook www.facebook.com/florencefolksfestival
I
nstagram www.instagram.com/florencefolksfestival

Share.

Comments are closed.