Recensioni: “To The Moon”, primo EP di Lupo

0

To the moon è il primo EP solista di Lupo, ovvero Chicco Bedogni, musicista poliedrico e cantante nella band post-rock AmpRive.

Si tratta di una raccolta di sei brani dal sapore folk che sono stati creati, come ben si può immaginare anche dal titolo, di notte, durante un’esperienza del musicista a Tokyo nel 2017; tra gli altri, vede nel mixaggio anche l’opera di uno dei componenti dei Modena City Ramblers.

Voce e melodia sono al centro di tutto; l’arrangiamento è essenziale ma non banale; siamo di fronte a un animo che si mette a nudo e racconta delle vere e proprie mini-storie. La voce è fin da subito protagonista in Brother and I, la prima traccia del disco, intensa e commovente, in cui, oltre a voce e chitarra acustica appaiono anche dei fiati. L’animo folkcantautorale è ancora più evidente in Blue Inside, dove più che il Giappone o l’Italia, respiriamo l’atmosfera di Nashville. In The Slow Big Crunch riflessione e intimità prevalgono sulla scena, assieme alla meditazione dell’io. The Bluesman Blues, invece è una traccia live studio che parla di disincanto, prime esperienze amorose e delusione: le note amare, in effetti, in questa raccolta di canzoni, non mancano. In questo brano è presente anche l’armonica come richiamo ancora più folk. Whispers to the wind è praticamente dedicata solo a voce e chitarra e suona come un lamento triste che parla di cambiamento e deterioramento della protagonista col passare del tempo. La bellezza può sfiorire, quel che resta è l’animo della persona, concetto evidente come fil rouge dell’opera in toto.

L’EP termina con Like a Picture che ci lascia sognare grazie alla sua voce profonda e quasi ci sembra di guardare una foto, pensierosi, con lui. Con sempre uno sguardo alla luna.

TRACKLIST

1. Brother and I
2. Blue Inside
3. The Slow Big Crunch
4. The Bluesman Blues – studio live
5. Whipers To The Wind
6. Like a Picture – studio live

Share.

About Author

Comments are closed.