Recensioni: “Everything Not Saved Will Be Lost”, il quinto album dei Foals in uscita oggi

0

Everything Not Saved Will Be Lost è il quinto album in studio dei FOALS, la sua prima parte (ce ne sarà una seconda entro la fine dell’anno) esce oggi, e noi siamo stati molto curiosi di ascoltarlo date le premesse dei brani già usciti come anteprima.

Ma partiamo dal principio. Moonlight ci addentra in questo album con uno splendido duo voce/synth; la voce delicata ci accompagna dolcemente all’ascolto, con un approccio quasi minimal, ma dall’effetto decisamente emozionante, quasi commovente. Ci avviciniamo a Exits, ecco che qui compaiono anche melodie più complesse e una ritmica delicata e avvolgente. Probabilmente il fine è di portare l’ascoltatore un po’ altrove, sia con la voce, sia con la parte elettronica degli strumenti. Un lungo finale quasi totalmente strumentale in cui si ripete il sintagma “in a world upside down” presenta anche un interessante giro di basso, anche se sono i synth a terminare il brano. Gli stessi ci portano verso White Onions, in cui però appaiono ben presto le percussioni e le chitarre, in una canzone in pienissimo stile FOALS, una band ormai fondamentale nel panorama indie/ rock alternativo. Ecco, in questo brano, soprattutto, il “marchio di fabbrica-FOALS” è decisamente riconoscibile. Le ritmiche qui sono incalzanti, i synth e le tastiere convivono in perfetta armonia con chitarre, basso e la voce immancabile del frontman Yannis Philippakis. Con un finale secco e piuttosto chitarristico siamo portati verso In degrees, un pezzo in cui spiccano più gli elementi elettronici, un brano tutto da ballare, dall’inizio alla fine. Nel ritornello a volte la voce sembra provenire da lontano, anche se ormai siamo noi a sentirci proiettati verso un’altra dimensione. Anche quando il brano sembra rallentare, in realtà lo fa per acquisire ancora più dinamismo subito dopo. Ci immaginiamo che questo dovrà essere un gran pezzo dal vivo, di quello che ci fa venire male alle gambe.

Con Syrups invece siamo portati in una dimensione di maggiore relax in cui spicca il basso da protagonista, accompagnato dalle chitarre. Meno da ballare, più per riflettere e contemplare il bello. Interessante è l’aumentare del ritmo verso la fine, accompagnato da un cantato quasi parlato. Un brano meno elettronico e, in generale, più rock. Arriviamo ora a On the Luna, una canzone che già conoscevamo e che presenta un video ufficiale. Un singolone di quelli scelti bene, a nostro avviso: anch’esso, come buona parte del disco, in perfetto stile FOALS, con un perfetto connubio fra tutti gli elementi caratteristici della loro musica. Un mix esplosivo di suoni, un ritornello facilmente memorizzabile ma non banale. Una scelta davvero azzeccata. Cafe D’Athens presenta dei suoni ricercati e quasi esotici, a rendere il viaggio d’ascolto ancora più interessante. Il suono dello xilofono infatti è predominante, le voci sono eteree, l’insieme dona un’esperienza diversa e ricercata. La scelta di questo strumento come leader nel brano è particolare, coraggiosa e porta a casa un risultato positivamente degno di nota. La voce ritorna ad essere protagonista solo verso la fine, la quale però ci accompagna verso un intermezzo strumentale, ovvero Surf Pt. 1. Arriviamo così a Sunday, altro brano già uscito in anteprima e che ci aveva già rapito, rilassante e rassicurante per la sua prima parte, e più scatenato nella seconda; giungiamo infine a I’m Done With The World (& It’s Done With Me) un brano piano-voce, e siamo dispiaciuti di essere già giunti alla fine di questo bel viaggio, che però, se non altro, si conclude in ottima maniera. Questo album non ci delude affatto e anzi, ci lascia con la certezza che questa band che già ci ha regalato dei bellissimi pezzi, continuerà a donarci tantissimi altri bei momenti come questo; pertanto ci aspettiamo grandi cose anche dalla seconda parte di Everything Not Saved Will Be Lost, che uscirà in autunno.

I FOALS sono attesi in Italia per una data nel nostro Paese al Fabrique di Milano il 16 Maggio.

TRACKLIST

1. Moonlight
2. Exits
3. White Onions
4. In Degrees
5. Syrups
6. On the Luna
7. Cafe D’Athens
8. Surf Pt.1
9. Sunday
10. I’m Done With The World (& It’s Done With Me)

Share.

About Author

Comments are closed.