Craig Taborn, il jazzman tout-court, arriva in Sala Vanni questo venerdì

0
Penultimo appuntamento della rassegna A Jazz Supreme con il concerto per solo piano dello statunitense Craig Taborn (inizio ore 21:15, ticket in prevendita 13 €+dp / alla porta 20 € – ridotto soci Arci, soci Coop e under 25).
Il pianista, che si esibirà in Sala Vanni venerdì 23 novembre, fa parte della generazione venuta alla ribalta negli anni ’90 e cresce in una città – Minneapolis – che vede pure l’emergere di gruppi come The Bad Plus e Happy Apple, una cerchia di musicisti che condivide l’assoluta mancanza di pregiudizi nei confronti degli stili. Inizia i suoi studi di pianoforte proprio quando gli viene regalato un sintetizzatore: sintomo dello sviluppo di un pensiero aperto alle molte possibilità di confrontare tra loro mondi espressivi diversi. Non appena entra in scena, Taborn è considerato un jazzman tout-court: standard e modernismo virtuoso sono il bagaglio che può mettere in mostra nel gruppo di James Carter. Ma le cose cambiano in fretta, entra in contatto con l’astrattismo sonoro di un Tim Berne, lavora con Dave Douglas e viene chiamato nel grande organico di Roscoe Mitchell. Sono nuove esperienze formative, cui si aggiungerà in seguito anche quella più fusion e groovy nella band Underground del sassofonista Chris Potter. Come leader Taborn esce dapprima con due dischi in trio, nel 2004 con l’inclassificabile Junk Magic e dopo lunga pausa lo scorso anno con il recital in solitaria Avenging Angel.
Il concerto di Taborn sarà introdotto dal duo composto da Samuele Strufaldi (pianoforte) e Tommaso Rosati (live electronics), sul palco della Sala Vanni con un sound che passeggia tra scrittura contemporanea e improvvisazione, tra glitch e drone, tra elettronico e acustico in una ricerca continua di alternanza tra equilibrio perfetto e contrasto estremo.
Le attività del Musicus Concentus sono realizzate con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Toscana, del Comune di Firenze e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. 
A JAZZ SUPREME – seconda edizione
Teatro Verdi, Via Ghibellina 99, Firenze
12 ottobre: Paolo Fresu & Gianluca Pertrella
+ ⁄handlogic
Sala Vanni, Piazza del Carmine 14, Firenze
19 ottobre: Beppe Scardino BS 10
26 ottobre: Iverson/ Turner
+ Michelangelo Scandroglio “In the Eyes of the Whale”
2 novembre: Pipe Dream
9 novembre: Jakob Bro Trio
+ Evita Polidoro “Mirror”
16 novembre: Stefano Tamborrino Seacup – in collaborazione con il Music Pool
23 novembre: Craig Taborn Solo Piano
+ Samuele Strufaldi & Tommaso Rosati
30 novembre: Gabriele Mitelli Ong “Crash”
Inizio concerti ore 21:15
Sala Vanni: biglietto numerato in prevendita 13€+dp // Biglietto numerato intero alla porta 20€
Riduzione 20% alla porta per soci Arci, soci Coop e under 25
Biglietti su Circuito Box Office Toscana e TicketOne
Share.

About Author

Comments are closed.