Richard Galliano e Gabriele Mirabassi stamattina in concerto tra le rocce l’acqua ai Laghi di Fusine

0

Il lago era immerso nel silenzio, come se avesse inghiottito tutti i rumori. La superficie sembrava uno specchio, s’increspava a ogni soffio di vento. Si sentiva soltanto, ora alto, ora basso, il canto della fisarmonica e del clarinetto.

(foto Simone di Luca)

Parafrasiamo Banana Yoshimoto per raccontare le emozioni e le suggestioni vissute, stamattina alle 8:30 del mattino, da oltre 1.000 persone salite a piedi al concerto di Richard Galliano e Gabriele Mirabassi ai Laghi di Fusine, trasformatisi in un magico e autentico anfiteatro naturale tra le rocce e l’acqua, per il No Borders Music Festival, il celebre festival che valorizza la musica quale forma culturale oltre i confini nello straordinario comprensorio naturale del Tarvisiano, posto tra Italia, Austria e Slovenia.

Mescolandosi all’acqua e alle montagne, la fisarmonica di Galliano e il clarinetto di Mirabassi si sono incontrate proprio al centro del Lago Superiore di Fusine, affrontando i brani tratti da “Coloriage”, l’album che li vide assieme nel lontano 1992, tappa fondamentale per la carriera di entrambi, affermatisi nel corso degli anni come due dei più importanti e straordinari musicisti della scena strumentale internazionale.

Nella giornata odierna, i Laghi di Fusine ospitano anche i concerti di Omar Pedrini e della cantante capoverdiana Carmen Souza, mentre nella giornata di domani, domenica 5 agosto, è previsto l’attesissimo “Concerto in Alta Quota” in programma alle ore 12:00 al Rifugio Gilberti a Sella Nevea a 1.850 metri d’altezza con Omar Pedrini e Brunori Sas, uno dei cantautori italiani della nuova generazione più amati e apprezzati dal pubblico. Tutte le info su www.nobordersmusicfestival.com e sui social network del festival.

Share.

About Author

Comments are closed.