Intervista telefonica con Fabrizio Cammarata

0

Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto telefonicamente Fabrizio Cammarata per una lunga e, oserei aggiungere, naturalissima intervista. Fabrizio è uno degli artisti che meglio possiamo riuscire a raccontare visto che il suo lavoro da nomade della musica molto rispecchia lo stesso nostro tipo di lavoro per festival.

Alla fine dello scorso anno è uscito il suo ultimo lavoro, Of Shadows. Abbiamo cercato di capire come è stato il lavoro dietro al disco e tutta la sua attività live:

(intervista telefonica)

Un talento, quello di Fabrizio, molto apprezzato in Italia ma anche oltreconfine: una musica “senza coordinate geografiche, che risuona dentro l’anima”, come scrive  Internazionale. Il magazine americano lo definisce Popmatters “emotionally vibrant”, “bittersweet” il tedesco Intro, ed “emotional enrichment” l’inglese Clash.  Oltre alle recensioni delle testate straniere è uscita di recente anche una lunga e interessante intervista su Drowned On Sound, una video session a New York con Paste Magazine ( https://www.youtube.com/watch?v=IEE2OGae-JA) e una serie di esclusive video session registrate ai Crypt Studios di Londra, ai leggendari Studios Ferber di Parigi e nella sua Palermo. In queste emozionanti performance live, il cantautore spoglia nella loro essenza più pura le canzoni dell’ultimo album ‘Of Shadows’ e dell’EP che lo ha anticipato, ‘In Your Hands’.

Infaticabilmente creativo, Cammarata si misura con le varie arti, ama la fotografia, la letteratura latinoamericana e russa, lavora da anni a un road-movie e ha scritto il romanzo “Un mondo raro” con l’amico e collega Dimartino, sulla vita della cantante messicana Chavela Vargas (“la mia musa, c’è un prima e un dopo averla scoperta, per il mio canto” dice Fabrizio).

‘Of Shadows’, il nuovo disco prodotto da Dani Castelar (Paolo Nutini, Editors, REM) e pubblicato da 800A/Kartel Music Group e Haldern Pop Recordings, è stato preceduto dall’EP ‘In Your Hands’, che ne ha anticipato la poesia, le atmosfere e i temi. Le due opere sembrano il prologo e il primo capitolo di un romanzo che diventa sempre più avvincente man mano che si continua a “leggere” fra le canzoni. Entrambi si aprono con ‘Long Shadows’, che è stata inserita nelle playlist di Spotify “Kaffeehausmusik”, mentre altri brani sono stati scelti per “Fresh Folk” e “New Music Friday Italy”.

 

L’album ‘Of Shadows’ è disponibile in digitale su tutte le piattaforme, in fisico nei formati LP 180 gr e in CD. L’EP ‘In Your Hands’ è stato pubblicato in vari Paesi in edizioni limitate con le traduzioni dei testi in sei lingue, e contiene la versione unica del brano tradizionale messicano ‘La Llorona’, ormai divenuta un classico in ogni performance di Fabrizio, che ne ha dato un saggio durante il programma RAI “Fuoriroma” di Concita de Gregorio.


www.fabriziocammarata.com
www.facebook.com/fabriziocammarata
www.youtube.com/fabriziocammarata

Share.

About Author

Comments are closed.