Intervista con i The Sweet Life Society.

0

Prima dell’inizio del loro tour che li porterà per diverse date in giro per l’italia abbiamo avuto il modo di intervistare i The Sweet Life Society in occasione dell’uscita del loro ultimo disco:

(intervista telefonica)

Il progetto nasce dall’incontro dei due producer Gabriele Concas e Matteo Marini, dopo i primi esperimenti sonori ed esibizioni, trova il suo naturale sfogo trasformandosi in band, con il coinvolgimento di musicisti live, dando presto vita alla Sweet Life Orchestra. I due produttori uniscono nel loro stile unico il groove di melodie vintage e sonorità caraibiche con i beat del puro hip hop made in USA e la più la poderosa bass music britannica in un mix elegante, raffinato e sorprendente, dove la ricca sessione di fiati e la chitarra si fondono alla perfezione sulle basi costruite live con drum machines e sampler, il tutto accompagnato dalla voce esplosiva dei due mc Giulietta Passera e Moreno Turi aka Emenél. Dopo un tour di due mesi tra Canada e Stati Uniti nel 2014 il duo firma in patria con Warner music per l’uscita del primo disco “Swing Circus” ma allo stesso tempo inizia a calcare i palchi di festival e club di mezza Europa ed è proprio grazie a questa esperienza che la band acquisisce la spontaneità e l’entusiasmo che ne caratterizzano le esibizioni. A tre anni dall’uscita di “Swing Circus” per Warner music e dopo aver curato la colonna sonora di due film presentati al Venezia film festival, “Le ultime cose” di Irene Dionisio e “Brutti e Cattivi” di Cosimo Gomez, Antique Beats è il secondo lavoro discografico della band in uscita il 6 aprile.

www.facebook.com/thesweetlifesociety
www.instagram.com/the_sweet_life_society
www.thesweetlifefaktory.com

Share.

About Author

Comments are closed.