Lino Capra Vaccina: venerdì 16 marzo presenterà alla Sala Vanni di Firenze la sua ultima fatica discografica “Le metafisiche del suono”

0

Musicus Concentus e Disco_nnect
presentano:

Venerdì 16 marzo 2018

LINO CAPRA VACCINA                            

Arriva a Firenze una delle figure di culto della storia della musica italiana: Lino Capra Vaccina presenta la sua ultima opera “Le metafisiche del suono”, riarrangiandone dal vivo i brani in un esclusivo show in Sala Vanni

Sala Vanni – piazza del Carmine 14, Firenze – 21:15
Posti numerati 20 € – ridotto in prevendita 13 € +d.p.
Prevendite Boxol e Box Office Toscana

Musicista di culto; pioniere della world music; percussionista nell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano; ha collaborato con Franco Battiato e Juri Camisasca: è Lino Capra Vaccina e venerdì 16 marzo presenterà in Sala Vanni la sua ultima fatica discografica “Le metafisiche del suono”, un viaggio alla scoperta del delicato equilibrio tra suono e silenzio (posti numerati 20€ – ridotto in prevendita 13€ + d.p. su circuito Box Office Toscana ed online su Boxol.it).
Un evento speciale in cui l’artista eseguirà anche alcuni pezzi dall’album “Arcaico armonico” per vibrafono, pianoforte, gong, cimbals e basi preregistrate, oltre alla selezione dall’ultimo full lenght per pianoforte, utilizzando una tecnica di ricomposizione live in forma libera dei brani.
Definito “poeta del silenzio”, Vaccina nel corso della sua straordinaria carriera si è sempre spinto al di là dei confini della sperimentazione artistica, creando una personale semantica del suono e inventando, di fatto, dei veri e propri generi musicali. Con Walter Maioli, nei primi anni ’70, ha infatti fondato gli Aktuala, antesignani di quella che successivamente verrà chiamata world music. In seguito si dedica al progetto Telaio Magnetico, realizzato in collaborazione con Franco Battiato e Juri Camisasca e nel 1978, Vaccina pubblica il primo lavoro solista, “Antico adagio”, considerato dalla stampa una pietra miliare di avanguardia e minimalismo europeo. “Un disco che speravo esistesse ancor prima di averlo ascoltato” affermerà Four Tet nelle note di copertina della ristampa del 2014.
Nel 2015, dopo anni di silenzio, è la volta di “Arcaico armonico”, un capolavoro di profonda e caleidoscopica introspezione, mentre “Le metafisiche del suono”, opera di grazia sorprendente, è stato pubblicato su Dark Companion lo scorso novembre.

Posto unico numerato in prevendita 13 € +dp
Posto unico numerato alla porta 20 €
Prevendite disponibili su Boxol e nei punti vendita Box Office Toscana

Le attività del Musicus Concentus sono realizzate con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Toscana, del Comune di Firenze e dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Share.

About Author

Comments are closed.