Intervista con Dolf dei Rosemary and Garlic

0

Probabilmente per ora sono più famosi fuori dai confini patri che in Olanda, il loro tanto atteso omonimo album d’esordio è uscito il 12 gennaio 2018.  In pochi anni, il duo olandese composto da Anne van den Hoogan (voce) & Dolf Smolenaers (tastiere) è riuscito ad incantare un pubblico in continua crescita con la loro musica, radicata nella tradizione folk e cantautoriale, ma al tempo stesso superiore a tutte le categorie. Con il primo singolo “I’ m Here”, la risposta è positiva. I’ m Here “è stato subito aggiunto alle playlist chiave di Spotify, raggiungendo un milione di ascolti in poco tempo dopo la pubblicazione.

Hanno avuto la loro fortuna proprio grazie a Spotify, finora. Le statistiche sono impressionanti. Ad esempio la canzone “Old Now” è stata trasmessa in streaming 7 milioni di volte e con 700.000 ascoltatori unici, Rosemary & Garlic può essere considerata una delle band più popolari sul social dell’ Olanda. Il crescente riconoscimento internazionale ha portato ad un accordo di label con Nettwerk Music Group che rilascerà l’ album in tutto il mondo. In tour, Rosemary & Garlic saranno affiancati da Dionne Nijsten (violoncello) e Tim Vermulst (batteria, Moog). Noi abbiamo intervistato Dolf per avere una maggiore idea circa la band e sull’album:

(audio interview, better with headphones)

Share.

About Author

Comments are closed.