LEWIS WATSON in apertura all’unica data italiana degli HANSON, MILANO, FABRIQUE, MERC 7 GIUGNO

0

Giovanissimo songwriter, con milioni di followers in tutto il mondo, album ai vertici delle classifiche UK e fan del calibro di Coldplay,

a pochi mesi dalla pubblicazione di “Midnight”, il nuovo album su Cooking Vinyl, 

 

LEWIS WATSON

in concerto in solo a Milano in apertura all’unica data italiana degli HANSON

 

Mercoledì 7 Giugno

MILANO – FABRIQUE

opening for Hanson

via Gaudenzio Fantoli, 9

apertura porte ore 20.00 – inizio concerti ore 20.30

prezzo del biglietto: 30 Euro + d.p. 

biglietti in vendita su Ticketone e Vivaticket 

info concerto: www.barleyarts.com

“Lewis Watson: segnatevelo, perchè ne sentirete parlare” – D di Repubblica

“il nuovo songwriter da tenere d’occhio” – ELLE

ascolta “Midnight” su Spotify: https://open.spotify.com/album/3sg9i0IoXiPVuHWjuY78kV

Il giovane songwriter originario di Oxford è tornato  con un nuovo album, “midnight”, pubblicato il 24 marzo 2017 da Cooking Vinyl/Edel. Anticipato da “Little Light”, il nuovo lavoro, il secondo album di studio, arriva a due anni di distanza da “The Morning” (Warner Music, 2014). Registrato in sole due settimane, “midnight” è un disco ambizioso, stucchevole, immediato e decisamente intimo. Spaziando da Death Cab For Cutie a Coldplay fino a Bon Iver, Lewis Watson da prova della sua crescita artistica e musicale. Per scrivere il nuovo lavoro Watson si è rinchiuso in studio con il produttore Anthony West e la band che da sempre lo accompagna nei live. Il risultato sono queste undici meravigliose tracce. “It’s an evolution from my first album. It’s grander, heavier and more electronic. It’s a big change, but it’s still me. Maybe me with added spice” afferma Lewis. Ma il cambiamento più grande deriva dal fatto che, a differenza del precedente album, “midnight” è stato scritto e registrato senza forzature, senza l’intervento di terze persone (dalla label ai numerosi produttori che sono comparsi in “The Morning”), senza influenze esterne. “We made “midnight” in a bubble. It’s much more coherent ad every track has my stamp on every aspect” continua Lewis. “It was crucial that these songs sounded exactly as I imagined them”. 

Lewis Watson inizia a comporre dall’età di 16 anni e, dopo aver messo online delle cover da lui rivisitate chitarra e voce, in poco tempo le views aumentano in modo vertiginoso. Nel 2012 esce il suo primo EP “It’s Got Four Sad Songs on It BTW” , brani inediti che raggiungono il giorno stesso della pubblicazione la vetta della iTunes singer-songwriter chart. Il contratto con Warner Music arriva poco dopo ed i quattro successivi EP finiscono tutti ai piani alti delle iTunes Charts. Nel 2014 esce “The Morning”, il primo lavoro sulla lunga distanza. 

Seppur giovane, il talentuoso menestrello inglese negli anni ha portato la sua musica in tutto il mondo, suonando in importanti Festival (Glastonbury, V, Bestival, The Great Escape, T In The Park), riempiendo venue della portata del London’s Shepherds Bush Empire, Bowery Ballroom a NYC ed il Troubadour a LA, ed aprendo concerti di Coldplay, Kodaline e Lianne La Havas. 

Onorato dalla stampa, caldeggiato dai network radiofonici, millantato dai numerosissimi fans e followers, Lewis si è momentaneamente scostato dai riflettori per ricentrarsi e mettersi al lavoro sul nuovo materiale. In sole due settimane di studio, accompagnato dalla live band e dal produttore Anthony West, Lewis scrive e compone “midnight”, un album di straordinaria bellezza per un così giovane artista. 

www.lewsiwatsonmusic.com – www.facebook.com/lewiswatsonmusic

 

Share.

About Author

Comments are closed.