Vita da Musico: Wicked Expectation

0

Cambiare non è mai facile, ma cambiare rimanendo WE è stato il nostro modo di crescere. Affrontiamo il tutto come una scommessa, una sfida con noi stessi. Siamo molto competitivi e questo si vede anche nella musica, non ci accontentiamo e puntiamo sempre al meglio. Forse questo distingue un hobby da una passione: la ricerca è la prima fase del nostro percorso creativo ed è a tratti spasmodica.

Bisogna attenersi alle regole, scegliere il tipo di espressione, puntare a una sincerità concettuale e avere una dedizione pura. Ognuno a suo modo. All’interno del gruppo si delineano differenti tipi di personalità: lo scienziato, che vede ogni dettaglio e lo analizza; il sognatore, che si immerge completamente nel suono per poi riemergere solamente alla fine; l’osservatore, che si crogiola nei pensieri fino alla conferma raggiunta grazie a uno sguardo d’intesa ed infine l’astronauta, il filo che lega il passo precedente all’innovativo successivo. Questo ci rende WE: un insieme di predisposizioni e visioni sulla musica che collidono per fondersi.

I Wicked Expectation nascono a Torino nel 2012. Ormai ci sembra molto tempo fa: non che il tempo non sia volato (tutt’altro!), ma perché di strada ne abbiamo fatta parecchia. Abbiamo affinato i nostri suoni, scoperto tematiche a noi care e rivoluzionato l’assetto da portare sul palco.

Che dire della nostra vita da musici(sti)? Sembra quella di un corriere! In effetti, dal primo anno il set up è diventato sempre più ingombrante, tanto che in alcuni concerti non riusciamo nemmeno a muoverci! Prima (e dopo) ogni concerto scarichiamo e carichiamo la macchina con tutta la nostra strumentazione: sembriamo dei professionisti del tetris! Ci fosse una coppa, la vinceremmo ogni anno.

Vi aspettiamo ai nostri prossimi concerti e se comprerete il disco sappiate che ci starete dando una mano per comprare un furgone!

Share.

About Author

Comments are closed.