Bella Ciao | il progetto di folk revival unico selezionato per il WOMEX

0

50 anni di

BELLA CIAO

Bella Ciao selezionato per rappresentare la musica italiana al WOMEX
Annuncia una intensa tournée per l’autunno 2016

Lucilla Galeazzivoce
Elena Leddavoce
Ginevra Di Marcovoce
Alessio Legavoce, chitarra
Andrea Salvadorichitarra, tzouras e armonium
Gigi Biolcatipercussioni, voce
Riccardo Tesiorganetto
Direzione Musicale: Riccardo Tesi
Ideazione e Direzione Artistica: Franco Fabbri
Una tappa importante per BELLA CIAO, il riallestimento dello storico spettacolo del 1964 a opera di Riccardo Tesi e dei migliori rappresentanti della musica folk italiana: il concerto sarà protagonista dell’Official International Showcase Program del WOMEX, il più importante palcoscenico per le musiche del mondo il prossimo ottobre a Santiago de Compostela, in Galizia, come unico progetto italiano.
Un riconoscimento importante per l’opera di ricerca e interpretazione dello spettacolo che ha segnato l’inizio del folk revival italiano. Dalla sua prima rappresentazione al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1964, accompagnata da furiose polemiche, deriva il lavoro di tutti i musicisti che con grande successo lavorano oggi portando la musica popolare italiana nelle piazze di tutto il mondo.

Riallestirlo a distanza di 50 anni dalla prima (21 giugno 1964) vuol dire proporre uno spettacolo la cui eco originaria non s’è mai spenta, anche per le migliaia di appassionati venuti dopo, ma significa anche, pur mantenendo inalterate le intenzioni e la scaletta originarie, aggiornarlo sulla base delle evoluzioni e degli sviluppi che il folk revival ha avuto in questo lungo arco di tempo.

Le canzoni di BELLA CIAO oggi non solo conservano tutta la loro potenza espressiva, ma hanno acquisito una nuova urgenza nel mondo globalizzato per i loro valori libertari, pacifisti e civili. BELLA CIAO è una lezione di democrazia che nasce dal basso. Un romanzo storico costruito attraverso la musica, i suoni e le parole. L’innovazione di questo riallestimento sta nel trattamento musicale affidato a un ensemble diretto e concertato dall’organettista Riccardo Tesi, uno dei più brillanti e attenti protagonisti della musica popolare mondiale. Non più dunque l’accompagnamento della sola chitarra, ma un lavoro di arrangiamento che instaura un dialogo più sofisticato fra suoni e significati, per una sinfonia popolare ricca con l’aiuto del chitarrista Andrea Salvadori e del percussionistaGigi Biolcati.
BELLA CIAO però era e rimane uno spettacolo di canzoni popolari e la centralità del canto viene confermata dalla presenza di alcune delle voci più importanti della musica popolare e del canto sociale italiani negli ultimi trent’anni, che di Bella ciao sono i figli diretti: Ginevra Di Marco, Lucilla Galeazzi, Elena Ledda e Alessio Lega. L’ideazione e la direzione artistica del progetto sono di Franco Fabbri.

Non c’è solo il WOMEX nel futuro di questo straordinario gruppo di musicisti, ma tanti concerti. Accompagnati da un successo costante – anche all’estero come nei concerti in Svizzera e Austria accompagnati da sensazionali sold out – i cantori della musica popolare italiana dopo aver festeggiato la primavera in tanti teatri italiani si apprestano ad una estate nei miglori festival del paese e non solo.
Le prossime date

30 luglio LONIGO – Festival Lonico Postounico – Parco Ippodromo
17 agosto ORVIETO – Umbria Folk Festival
18 agosto REGGIO EMILIA – Festareggio
20 agosto Ile Tatihou –  La Traversees Tatihou
27 agosto, ALBA JULIA (ROMANIA) – Dilema veche Festival
4 settembre BARBARESCO (CN) – Attraverso Festival

Share.

About Author

Comments are closed.