Domani 17/6 al via BOtanique 7.0, rassegna rock estiva a Bologna

0

Dal 17 giugno al 23 luglio 2016 torna

 

BOtanique

 

Live CALEXICO, SUZANNE VEGA, NOBRAINO, MAU MAU,

G.L. FERRETTI, ALMAMEGRETTA, i gruppi di Europavox Project e tanti altri

 

E poi le partite su maxischermo, teatro, film e il BOAfrique

 

Ai Giardini di via Filippo Re – Bologna

 

 

Dal 17 giugno al 23 luglio riapre il giardino rock dell’estate bolognese. Nel cuore della zona universitaria di Bologna, in via Filippo Re, torna infatti il BOtanique, organizzato da Estragon Club nell’ambito di bè-bolognaestate 2016 e giunto quest’anno alla sua settima edizione.

Per cinque settimane e mezzo, dal martedì al sabato, ogni sera avremo l’opportunità di ascoltare grande musica rock dal vivo, seguire su maxischermo le partite dei campionati europei di calcio, vedere spettacoli teatrali e film, ma soprattutto divertirci in compagnia trascorrendo la serata al fresco, fra un boccale di birra e un piatto di street food.

 

Per la musica è da segnalare l’arrivo di grandi artisti internazionali, su tutti Calexico e Suzanne Vega, nomi importanti della musica italiana come Giovanni Lindo Ferretti, Almamegretta, Nobraino e, ancora, la seconda edizione di Spagna in Festa e la prima di BOAfrique, organizzata insieme al CEFA. Ma soprattutto va sottolineata la presenza di tre band di spicco della scena rock europea. Estragon è infatti uno dei 7 partner dell’apprezzato “Europavox Project” cofinanziato dal programma “Europa Creativa dell’Unione Europea”, il progetto dedicato alla promozione della diversità musicale, l’internazionalizzazione delle band europee e lo sviluppo del settore musicale europeo. Per questo al BOtanique arriveranno i Repetitor  dalla Serbia (23/6), Frankie Chavez dal Portogallo (24/6) e Heymoonshaker  dal Regno Unito (16/7).

 

Confermata anche per questa edizione l’area dedicata alle eccellenze dello street food bolognese, dove si degusteranno pietanze tradizionali italiane, passando dalla piadina al pollo, dai sapori del Salento alla Sicilia e oltre.

A fare da contorno, come sempre, l’ampia area relax con i grandi cuscini per stare più comodi.

 

L’ingresso al BOtanique è sempre ad offerta libera, eccetto le sei serate segnate nel calendario.

Per tutti i Soci di Coop Alleanza 3.0 sono previsti speciali sconti per le serate a pagamento

I Giardini apriranno ogni sera alle ore 20. I concerti  avranno inizio alle ore 21,30.

Per info e aggiornamenti: www.botanique.it e http://www.facebook.com/BOtaniqueFestival

 

Di seguito il programma completo.

 

PROGRAMMA BOTANIQUE 2016

 

VENERDÌ 17 – live: RACHELE BASTREGHI “MARIE”  LIVE IN DUO con Marco Carusino   

“Questo tour è la naturale prosecuzione di un percorso iniziato con la pubblicazione dell’EP “Marie” – spiega Rachele – nato per un’esigenza artistica e personale. La voglia di mettermi in gioco, di tirare fuori un lato di me che avevo sempre tenuto nascosto. Tutto questo è avvenuto in maniera spontanea, come spontaneo è stato cercare ispirazioni e stimoli da quegli anni ’70 che continuano sempre ad affascinarmi tanto”.

 

SABATO 18 – live: ESPANA CIRCO ESTE 

Un live pazzo, colorato e patchankoso. In due anni di vita questa incredibile band ha calcato per 180 volte il palco, pubblicato un ep e un album, suonato nei festival europei più importanti, infiammato l’Italia da Bolzano a Reggio Calabria. Il nuovo live non lascia scampo

 

MARTEDÌ 21 – live: GIOVANNI LINDO FERRETTI €15

Prosegue il viaggio di Ferretti, che da qualche anno è tornato “a cuor contento” sui palchi di club e festival musicali. Il concerto di quest’anno ricalca i tour precedenti nella forma ma non nella sostanza. Ferretti torna a raccontarsi ESCLUSIVAMENTE con le canzoni del suo repertorio solista e quelle dei CCCP e dei C.S.I. Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca Rossi (Ustmamò).

 

MERCOLEDÌ 22 – europei di calcio ITALIA-IRLANDA 

 

GIOVEDÌ 23 – live: REPETITOR  

Trio garage rock/ post-punk di Belgrado, sono senza dubbio una delle giovani band più promettenti dei Balcani. Con i loro due album Sve što vidim je prvi put (Odličan Hrčak, 2008) e Dobrodošli na okean (Moonlee Records, 2012) hanno scalato le classifiche grazie a rewievs entusiasmanti e live carichi di energia. Il loro soundè una fusione di heavy rock’n’roll e post-punk

 

VENERDÌ 24 – live: FRANKIE CHAVEZ 

Rock blues folk surf, sono quattro parole che possono descrivere il mondo di Francisco Joacquim Paiva Chaves in arte Frankie Chavez, rocker e surfer proveniente dalla nuova patria mondiale di questo affascinante sport: il Portogallo.

 

SABATO 25 – europei di calcio ottavi di finale su schermo gigante

 

MARTEDÌ 28 – live: ALMAMEGRETTA € 12

Il lavoro della band napoletana sfugge da sempre a qualsiasi tentativo di catalogazione. Caratteristica costante è quella di mettere in relazione diversi elementi musicali e culturali. Non a caso il loro ultimo lavoro si intitola “EnnEnne”: impossibile conoscere precisamente il nome della sua espressione musicale, che presenta piuttosto un’origine incerta e spuria.

 

MERCOLEDÌ 29 – live: DEBORA PETRINA 

Cantante, pianista, compositrice e danzatrice/performer, Petrina costituisce un unicum nel panorama italiano, sintetizzando con classe visionaria un obliquo e sensuale cantautorato con le sperimentazioni del pop-rock, con l’elettronica, la musica d’avanguardia e il jazz. BE BLIND, il nuovo album uscito il 29 aprile 2016. è un’opera compatta e coesa in cui il genere pop-rock viene declinato in chiave del tutto personale, assemblando dentro di sé suggestioni della psichedelia, del funky, del prog, della wave, dell’elettronica, della musica classica e corale.

 

GIOVEDÌ 30 – europei di calcio quarti di finale su schermo gigante

 

VENERDÌ 1 – europei di calcio quarti di finale su schermo gigante

 

SABATO 2 – europei di calcio quarti di finale su schermo gigante

 

MARTEDÌ 5 – live: KAOS e MEZZOSANGUE € 13

Due nomi da non perdere per gli amanti del rap underground. Sul palco del BOtanique l’hip hop di KAOS e MEZZOSANGUE.

 

MERCOLEDÌ 6 – europei di calcio, SEMIFINALE su schermo gigante

 

GIOVEDÌ 7 – europei di calcio, SEMIFINALE su schermo gigante

 

VENERDÌ 8 – live: MOJA 

MOJA è una band giapponese originaria di Tokyo formata da Haru e Masumi, rispettivamente basso/voce e batteria. Il loro stile spazia fra rock, dance, jazz e punk, creando un’esperienza musicale appassionata e fragorosa come non ne avrete mai provate prima.

 

SABATO 9 – TWIST & SHOUT! presents: Incanto sotto il mare € 8  

Per quello che è l’unico appuntamento estivo bolognese, arriva in città il ‘cerimoniale ritmico’ che reinterpreta a suo modo una delle scene più significative ed influenti della storia del cinema moderno. Dalle 19 di sera alle 2 del mattino una vera e propria macchina del tempo in puro stile 50’s and 60’s farà rivivere le atmosfere del ventennio più fervente di tutti i tempi. Special Guest, live on stage: THE SURFIN’ KIDS

DOMENICA 10 – europei di calcio, FINALE su schermo gigante

 

MARTEDÌ 12 – live: CALEXICO € 20 + dp in prevendita, € 25 in cassa – UNICA DATA ESTIVA ITALIANA

Il loro sound– una miscela di rock sognante tra il western, atmosfere morriconiane, mariachi, echi gipsy, musica da camera ed improvvisazione jazz – è unico e ricercato: ci sono gli Stati Uniti e c’è il Messico ma c’è dell’altro, il deserto dell’Arizona, che diventa parte integrante delle atmosfere e dei racconti delle canzoni. Dopo i successi a Bergamo e al Primo Maggio di Roma in compagnia di Vinicio Capossela, i Calexico arrivano al BOtanique per  un’unica data estiva.

 

MERCOLEDÌ 13 –  Tarantino Night (proiezione film)

 

GIOVEDÌ 14 –  “LA RIVOLUZIONE È FACILE SE SAI COME FARLA

Lo spettacolo teatrale con le musiche de Lo Stato Sociale, che parla alla generazione dei 20-30enni, arriva al BOtanique. È possibile oggi, immaginare una rivoluzione? Se sì, quale? Si tratta del moto di un corpo intorno al suo centro di gravitazione o della sovversione violenta dei rapporti di forza? Due venti/trenta, con il loro carico di speranza, birrette, frustrazione, cercano di cambiare radicalmente la propria vita. In una piazza circondata di platani e tavolini da bar abbandonati, vediamo avvicinarsi la rivoluzione, quella vera. Un motore che, forse, è comune alle piccole rivoluzioni dei due protagonisti e a tutte le altre.

 

VENERDÌ 15 – live: NOBRAINO 

Vent’anni di concerti turbolenti ed unici, cinque dischi e una storia ancora tutta da raccontare. Deformazioni sarcastiche inscatolate in una sghemba lirica contemporanea sono il loro marchio di fabbrica e anche questa estate porteranno in scena la consueta dose di fisicità che il palcoscenico fa fatica a contenere, unita ad un cinico rock d’autore.

 

SABATO 16 – live: HEYMOONSHAKER  

Torna in Italia la band Inglese che ha incantato i palchi e i festival di mezza Europa presentando il nuovo disco “NOIR”. Gli Heymoonshaker sono l’insolito abbinamento di due forme d’arte, lontane decenni tra loro: la mordente e grezza chitarra blues insieme al beatboxing espansivo e martellante.

 

MARTEDÌ 19 – live: SUZANNE VEGA € 10 + dp in prevendita, € 15 in cassa

La cantautrice nata a New York City e arrivata al successo nel 1987 grazie al disco “Solitude Standing” (quello dei singoli Tom’s Diner e Luka), torna a Bologna con il suo ricco bagaglio di canzoni pop-folk. Dopo sette anni di attesa,  nel 2014 è uscita con un nuovo album di inediti: Tales from the Realm of the Queens of Pentacles.

 

MERCOLEDÌ 20 – BOAfrique –  live: MAMAFR!KA 

Un collettivo artistico che propone uno spettacolo esplosivo ed originale, miscelando elementi tipici di diversi generi musicali, tra i quali reggae, ska, rumba, rap, punk, samba, raggamuffin, folk, funk e rock, in perfetto stile world/pachanka. Da sempre la MaMaAFR!KA lotta per l’integrazione, il risveglio delle coscienze, la rivoluzione culturale e l’indipendenza energetica, portando un messaggio carico di energia positiva, magia, pace e amore

 

GIOVEDÌ 21 – BOAfrique –  teatro con i CANTIERI METICCI

 

VENERDÌ 22 – BOAfrique –  live: SABA ANGLANA 

Cantante, attrice e attrice, Saba Anglana nasce a Mogadiscio, in Somalia, nel 1970 da padre italiano, che ha combattuto in Africa, e da madre etiope.  Nella sua musica si sente fortissimo il legame con la sua terra: l’Africa. Il suo ultimo lavoro, uscito nel 2015, è “Ye kamata hod”.

 

SABATO 23 – BOAfrique –  live: MAU MAU 

8.000 Km è il nuovo album appena uscito dei Mau Mau, band torinese dalla lunga e importante storia. 8000 chilometri rappresentano all’incirca la lunghezza del perimetro dell’Italia, isole comprese, e la band li percorre tutti cantando di briganti e di talenti, di popoli in cammino e utopie dannate, di uomini costretti a sbranarsi per poter sopravvivere. Dal magma di suoni affiorano echi di tarantella ma anche citazioni di artisti vicini al sound consolidato della band, dai Clash a Ennio Morricone, dai Calexico ai Mumford & Sons.

 

Share.

About Author

Comments are closed.