Primavera Sound 2016:PrimaveraPRO, LCD Soundsystem special concert e altre news dall’imminente festival catalano.

0

Il PrimaveraPro, dove l’industria musicale si incontra, nella sua settima edizione che avrà luogo dall’1 al 5 di Giugno a Barcellona, allargherà ulteriormente il proprio raggio di azione, riunendo oltre 3000 professionisti del settore musicale.

Oltre ad espandere il suo quartier generale al Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona (CCCB), l’incontro aggiungerà alla sua programmazione una nuova dimensione incentrata sul mondo audiovisivo (PrimaveraPro On-Screen), presenterà il maggior numero di band (provenienti da 11 paesi diversi) rispetto alle precedenti edizioni, e ospiterà un’edizione maggiormente allargata del Congresso Internazionale dei Locali da Concerto, ripromettendosi di rappresentare il punto di riferimento più importante di questo settore a livello europeo.

Per quanto riguarda il programma centrale delle attività, tra le selezionate conferenze, tavole rotonde, interventi d’apertura, sedute di networking e presentazioni, è da sottolineare la presenza di Flood, uno dei produttori più influenti degli ultimi 30 anni che ripercorrerà, in una conversazione con l’artista britannico Ed Harcourt, il suo ruolo cruciale nella creazione di album di artisti come New Order, Nine Inch Nails, U2, PJ Harvey e Depeche Mode.

Il PrimaveraPro 2016 punterà i suoi riflettori in particolare sull’America Latina, su paesi come Brasile, Perù e Cile, per mettere in mostra la sorprendente crescita che il settore musicale sta vivendo nella regione, anche attraverso una significativa partecipazione di festival, istituzioni, artisti e associazioni. Il continente latinoamericano avrà un ruolo importantissimo nel futuro prossimo dell’industria musicale globale, così come lo avrà la tecnologia (un altro degli argomenti centrali del programma, dallo streaming alla realtà virtuale e alle app) ed il recupero della dimensione sociale del settore musica, con dibattiti sul ruolo dei festival come terreno politico e la rilevanza della musica come agente del cambiamento sociale. Tutto questo attraverso le voci autorevoli di John Dyer (Domino), Jonathan Davies (Shazam), Simona Levi (Xnet/15MpaRato), Oliver Knust (IMI Chile), Paola Wercher (Popload), e Ricki Askin (Vice Media), tra i tanti altri.

RISPOSTE DETTAGLIATE ALLE SFIDE SU CUI
L’INDUSTRIA SI AFFACCIA

Giunta alla sua settima edizione, l’incontro organizzato da Primavera Sound sta diventando sempre più specializzato, con quattro linee di programmazione che si concentrano sul dettaglio delle specifiche sfide che i vari settori dovranno affrontare. Con questo obiettivo, spicca la creazione di PrimaveraPro On-Screen, organizzato in collaborazione con In-Edit, una sezione che si posizionerà nell’intersezione tra i linguaggi audiovisivi e multimediali. Accoglierà ospiti provenienti sia da Academy Films, Genero, Vice, che giovani registi di video low-cost rivolti alla comunità online – e ospiterà attività aperte al pubblico a cui parteciperanno figure rinomate comeJ.A. Bayona (che parlerà dei suoi video per OBK) e Jaume Balagueró (che parteciperà ad una sessione sulla figura del regista di culto John Carpenter, organizzata in collaborazione con Sitges – International Fantastic Film Festival of Catalonia).

Per il secondo anno consecutivo, PrimaveraPro ospiterà e co-organizzerà insieme alle principali associazioni di settore il Congresso Internazionale dei Locali da Concerto e il Congresso Internazionale delle Etichette Indipendenti, che saranno integrati nella programmazione dell’incontro.

Rappresentanti di città come ParigiBerlinoGlasgow e Barcellona, discuteranno il ruolo della musica dal vivo nei loro rispettivi contesti urbani, e si discuteranno i benefici di avere un sindaco “notturno” come succede da anni in alcuni paesi nordeuropei. Uno dei dibattiti di cui si parlerà di più è senza dubbio quello organizzato insieme al Congresso Internazionale delle Etichette Indipendenti che riunirà Alessandro Senesi (Capo Unità Aggiunto per il programma Europa Creativa della Commissione Europea) e rappresentanti del settore musicale per discutere del programma della Comunità Europea per il sostegno alla cultura. Il Congresso Internazionale delle Etichette Indipendenti sarà contrassegnato anche dalla celebrazione del quindicesimo anniversario di IMPALA (la prima associazione europea delle imprese musicali indipendenti) e dalla analisi della riconfigurazione digitale che ha costretto l’industria musicale a cercare nuovi modelli di business.

Nell’ultima sezione specifica del programma, cinque startup musicali da paesi quali Gran Bretagna, Francia e Stati Uniti parteciperanno come finalisti di PrimaveraPro Startups 2016BandsquareHumm,Muserk, Rotor Videos e Whitestone – progetti che vanno dalla creazione di strumenti per incrementare il ruolo dei fan, al mercato per licenze musicali, a una piattaforma per creare video musicali in pochi minuti – presenteranno le loro iniziative nel corso di una giornata di attività incentrate sull’impresa e che presenterà inoltre una conferenza con i responsabili di Stampery e Soundbetter, i progetti vincitori della scorsa edizione, che dalla loro partecipazione al Forum di Investimento di PrimaveraPro hanno raccolto oltre 1,6 milioni di dollari.

IL MAGGIOR NUMERO DI BAND INTERNAZIONALI FINORA OSPITATE, CHE SUONERANNO ANCHE PER IL PUBBLICO DI BARCELLONA AD INGRESSO GRATUITO
Quest’anno, per la prima volta, il Ministero della Cultura del Governo Catalano sarà il padrone di casa ufficiale del PrimaveraPro attraverso il suo programma Creative Catalonia, con la celebrazione di unabutifarrada (tradizionale grigliata di salsiccia catalana) di benvenuto nella giornata inaugurale dell’incontro (mercoledì 1 giugno), nella quale ci saranno anche concerti di Esperit!CARLA e Bearoid, tre emozionanti proposte che dimostreranno la qualità e la diversità della scena musicale catalana contemporanea.

L’edizione 2016 di PrimaveraPro presenterà numerosi showcase di artisti e band di paesi affascinanti come Corea del Sud, Perù, Repubblica Sudafricana e Australia. Un totale di 42 band provenienti anche da Brasile, Cile, Italia, Polonia, Israele e Lussemburgo, oltre ad una rappresentanza spagnola da Valencia e dalla Catalogna, che si esibiranno sul palco NightPro del Parc del Fòrum come parte di Primavera Sound 2016 oltre che sul palco DayPro, situato nel Pati de les Dones del CCCB, con ingresso gratuito in quanto parte della programmazione di Primavera al Raval.

Le band italiane che parteciperanno al PrimaveraPro 2016, grazie alla collaborazione con A Buzz Supreme e Modernista e grazie anche al contributo offerto da SIAE, sono: Altre di BMatilde DavoliSycamore Age.

Nella notte di mercoledì 1 Giugno, il MACBA sarà l’eccezionale location per la cena inaugurale che aprirà ufficialmente la settimana del Primavera Sound e del PrimaveraPro insieme a tutti i professionisti arrivati a Barcellona da tutto il Mondo. Sarà in questo momento che sarà consegnato il Primavera Award 2016 al festival non-profit danese Roskilde, che con i suoi oltre quarant’anni di carriera è diventato un punto di riferimento globale, pur mantenendo la sua marcata vocazione sociale di solidarietà.

Il PrimaveraPro 2016 ospiterà oltre 3000 professionisti accreditati nella sua edizione più ampia, con oltre 200 relatori e 150 attività. Sarà, per il settimo anno, dove la musica si incontra.

PROGRAMMA COMPLETOhttp://bit.ly/PrimaveraPro_2016

PRIMAVERA SOUND PRESENTA UN CONCERTO SPECIALE DEGLI  LCD SOUNDSYSTEM

La band newyorchese guidata da James Murphy offrirà un concerto extra nel giorno martedì 31 maggio alle ore 22, nella sala BARTS, come assaggio della loro data molto attesa al Parc del Fòrum tra gli headliner di Primavera Sound 2016.

Cinque anni dopo l’interruzione a tempo indefinito delle attività della band, gli LCD Soundsystem tornano con la stessa forza che li aveva resi l’essenza stessa della musica alternativa di un intero decennio, nonché un’esperienza assolutamente imperdibile dal vivo, che sarà possibile vivere ben due volte nel corso del festival. Condensando nei loro album 40 anni di rock e dance, la band ha saputo fondere all’interno della sua discografia il post punk, la musica da ballo, il pop e l’elettronica, facendo così nascere hit incendiarie come “Losing My Edge”, “All My Friends” o “Daft Punk Is Playing At My House”. Tre album in studio e uno dal vivo ne sono testimonianza, mentre i fan sono in attesa del loro imminente nuovo lavoro.

Per accedere a questo concerto sarà necessario essere in possesso o di un abbonamento per Primavera Sound 2016, o un abbonamento VIP, o un accredito PrimaveraPro o un accredito stampa e avere ilbiglietto di prenotazione che si potrà ottenere gratuitamente in anticipo a partire da questo mercoledì 25 maggio alle ore 17:00attraverso il Portal Primavera Sound, con un limite di un biglietto per utente, fino a esaurimento scorte.

All’ingresso della sala BARTS, insieme al biglietto di prenotazione, sarà necessario esibire anche il braccialetto di abbonamento al festival o il biglietto corrispondente se non è già stato scambiato precedentemente.

http://www.primaverasound.es/

Share.

About Author

Comments are closed.