Il Duo Bottasso in Tour

0
Dopo il grande successo del tour 2015 con il quale hanno portato in concerto i brani del loro album d’esordio “Crescendo“, il Duo Bottasso è tornato in tour per una serie di tre concerti tra Lima e Cusco in Perù per il Festival Internazionale delle Musiche di Altura FIMA. L’avventura sudamericana ha fruttato eccezionali critiche da parte della stampa e grandi consensi da parte del pubblico, ma soprattutto incontri con musicisti come Kepa Junkera, i cileni Duo Sankara e il talentuoso ghirondista austriaco Matthias Loibner, che preludono a future collaborazioni. Non è mancato anche un momento didattico, con il Duo Bottasso protagonista di un workshop nel conservatorio di Cusco.
Gli impegni del duo piemontese però non finiscono qui, infatti il prossimo 19 aprile partirà un tour di quattro date tra Olanda e Belgio che li vedrà accompagnati dall’eclettico percussionista, Gigi Biolcati, anima ritmica di Banditaliana, con il quale porteranno in scena un progetto speciale in cui alcuni brani di “Crescendo” saranno affiancati da nuove canzoni in piemontese tratte dall’ultimo album solista del percussionista.
Dopo una tappa al Fringe del Torino Jazz Festival il 25 aprile, il Duo Bottasso proseguirà in tour, questa volta affiancato dalla straordinaria voce di Elena Ledda, con la quale esploreranno ancor di più il crossover tra Mediterraneo ed Alpi, sulla scia della splendida “Reina” che brillava in “Crescendo”. Appuntamento al Folkclub di Torino il 5 maggio e poi due date in Svizzera tra il 6 e l’8 maggio, per tre concerti che si preannunciano imperdibili.
Il 30 aprile presso il Salone Polivalente di Bricherasio (To) ritorna anche l’appuntamento con “FOLKESTRA NIGHT 2016”, a conclusione di un’intensa stagione di prove, che ha visto i musicisti di Folkestra & Folkoro impegnati nella creazione del nuovo repertorio 2016, che verrà presentato in anteprima al pubblico, nell’ambito di una serata ricca di musica, canto, ballo e divertimento, e la partecipazione di ospiti ed amici, il frutto del lavoro svolto. Alle ore 21,30 il giovane ensemble musicale diretto da Simone Bottasso, Pietro Numico e Nicolò Bottasso prosegue nel suo ardito percorso volto all’incontro tra la musica contemporanea, le “musiques actuelles” (jazz, pop, funk) e le melodie tradizionali di Piemonte, Toscana, Francia, al fine di creare un inedito progetto orchestrale di world music europea, influenzato tanto dalle ricerche etnomusicologiche effettuate in Piemonte a fine ‘800 da Thiersot e Sinigallia, quanto da quelle compositive di Luciano Berio e Bela Bartok. A seguire un travolgente Bal Folk con Estremìa. Per primo maggio, invece, è prevista a Pinerolo (To), una giornata in memoria di Mammo, bassista degli Abnoba recentemente scomparso, nel corso della quale i Fratelli Bottasso verranno raggiunti da alcuni membri degli Abnoba e dai musicisti di Folkestra & Folkoro. Da ultimo, ma non meno importante, a luglio, il Duo Bottasso, Folkestra & Folkoro saranno protagonisti in Francia per il festival di Chateau d’Ars. Di seguito l’elenco analitico delle date.
Duo Bottasso & Gigi Biolcati    
19/04/2016 20.30
Netherlands, Theater Kumulus, herbenusstraat 89, Maastricht (NL)
21/04/2016 19.30
Netherlands, Q – Factory, atlantisplein 1, Amsterdam
22/04/2016 20.00
Netherlands, Houseconcert, Massdijk
23/04/2016 20.30
Belgium, Muziekclub T’Ey, koutermolenstraat 6b, Belsele

Duo Bottasso – Crescendo
25/04/2016 17.30
Italy, Torino Jazz Festival, Caffè Baratti&Milano, Galleria subalpina P.za Castello 29, Torino (To)

Folkestra & Folkoro in Folkestra Night 2016
30/04/2016 20.30
Sala Polivalente, Bricherasio (To)
01/05/2016
Pinerolo (To)

Duo Bottasso & Elena Ledda
06/05/2016 21.30
Italy Folk Club, Via Perrone 3bis, Torino TO)
07/05/2016 20.30
Switzerland, Teatro Dimitri, Verscio
08/05/2016 20.00
Switzerland, Folkclub Zuri, GZ Buchegg, bucheggstrasse 93, Zurich

Duo Bottasso – Crescendo
17/07/2016 19.00
France, Le Son Continu, Chateau d’Ars, Lourouer-Saint-Laurent

Simone e Nicolò Bottasso vantano già numerose esperienze concertistiche come “Printemps des Arts” (Montecarlo – 2014, 2012), “Festival Sentieri Acustici” (Pistoia – 2014, 2012), “Etetrad Festival” (Aosta – 2011), “Festival International de Luthieres et Maitres Sonneurs” (Saint Chartier – 2009). Inoltre, partecipano in veste di docenti e direttori al progetto orchestrale Folkestra&Folkoro. Con Crescendo, la musica folk italiana del terzo millennio trova due straordinari protagonisti.
DUO BOTTASSO – CRESCENDO (Visage Music/Distribuzione Materiali Sonori)

Guarda su YouTube il teaser del disco http://youtu.be/ELMpLOHkQbk

     Un titolo diretto ed evocativo, dalla lettura plurima, per due giovani ma già apprezzati artisti che rappresentano la generazione più innovativa del folk italiano a dimensione internazionale. I piemontesi Simone (organetto diatonico) e Nicolò Bottasso (violino) sono musicisti consapevoli, che padroneggiano profondamente la grammatica delle forme musicali tradizionali; sono sempre in divenire, non museizzano la tradizione, ma interpretano musica viva, attuale, i cui confini geografici diventano talvolta labili.
    Crescendo rimanda alla terminologia musicale: è uno dei simboli della variazione dinamica incarnata, oltre che nella musica del Duo Bottasso, nella grafica stessa del disco. Non solo, perché Crescendo è anche la traccia robusta di uno sviluppo, rispecchia la riflessione sulla propria storia di fratelli musicisti, partiti dalla musica da ballo dell’area occitana d’Italia per inoltrarsi nei sentieri della nuova composizione e dell’improvvisazione, reinventando la tradizione musicale, piemontese ma non solo, con una combinazione tecnica e strumentale straordinaria, che si caratterizza per raffinatezza ed incisività, versatilità ed inventiva.
La coppia di strumenti popolari violino e organetto diatonico dialoga con l’elettronica, assume tratti cameristici incrociando archi e fiati d’orchestra. Musica per danzare riconsegnata al presente, che non smarrisce il suo respiro coreutico ma diventa anche musica d’ascolto confrontandosi, pariteticamente, con i linguaggi del jazz, del funk e della musica contemporanea, si ammanta di venature world: dall’Irlanda al Brasile, dalla Francia alla Scandinavia.
Il risultato sono 9 brani, poco meno di 50 minuti di scrittura dalla grande forza espressiva, dal tratto colto, ma del tutto fruibile e immediata. Materia sonora ricca di colori e sfumature, di gustosa inventiva e creatività: insomma portatrice della genialità autorale, interpretativa ed esecutiva dei due primi attori, dei loro collaboratori e degli ospiti di prestigio, tra i quali l’immenso pathos vocale di Elena Ledda, il timbro caldo e profondo del liuto cantabile del  maestro Mauro Palmas, le percussioni del brasiliano Gilson Silveira, il corno inglese di Christian Thoma, direttore dell’Orchestra Tradalp.

Simone e Nicolò Bottasso vantano già numerose esperienze concertistiche come “Printemps des Arts” (Montecarlo – 2014, 2012), “Festival Sentieri Acustici” (Pistoia – 2014, 2012), “Etetrad Festival” (Aosta – 2011), “Festival International de Luthieres et Maitres Sonneurs” (Saint Chartier – 2009). Inoltre, partecipano in veste di docenti e direttori al progetto orchestrale Folkestra&Folkoro. Con Crescendo, la musica folk italiana del terzo millennio trova due straordinari protagonisti.

Duo Bottasso
Nicolò Bottasso: violino e tromba
Simone Bottasso: organetto
info@duobottasso.com
www.duobottasso.com
Share.

About Author

Comments are closed.