Intervista telefonica con Franco e la Repubblica dei Mostri

0

Una vero e proprio esempio di italianità è quello che hanno voluto rappresentare nel loro disco Franco e la Repubblica dei mostri. Già a partire dal nome… Noi abbiamo raggiunto Adriano, che ci ha fatto un ampia panoramica sul collettivo: a partire dalla scontata (e ammetto comunque per me innocente) domanda su dove abbiano pescato un nome così wertmullerianamente suggestivo. Ma ci ha spiegato anche altro: soprattutto come è stato lavorare al loro album e come sta andando:

(audio in italiano, non dei migliori causa telefono!)

Come si possono raccontare in un disco le contraddizioni ed i paradossi di un paese come l’Italia ai giorni nostri? Ci sono in primo luogo le parole: dirette ed affascinanti, in un contrasto di moderno e tradizionale. Poi arriva la musica: sotto il suo ombrello ritroviamo il rock italiano che si fonde con la canzone popolare, accenni di jazz prog, alternative-rock per un viaggio immaginario che parte da Palermo ed attraversa lo stivale fino a Milano, assorbendone colori ed umori. In uscita il 22 gennaio 2016, “Franco E La Repubblica Dei Mostriè l’album di debutto del collettivo residente a Milano, un viaggio senza guinzaglio stilistico che attraversa la nostra “povera patria” osservandone pregi, caratteristiche e paradossi per un inconsueto e quanto mai sorprendente disco d’esordio.

www.francoelarepubblicadeimostri.com  – www.facebook.com/FrancoelaRepubblicadeiMostri

Share.

About Author

Comments are closed.