JACCO GARDNER: l’artista olandese torna in Itaia a Febbraio con 3 date

0
Con Cabinet Of Curiosities, il suo album di debutto,
l’olandese Jacco Gardner ha catturato l’attenzione di tutti, da Pitchfork a NME.

All’uscita dell’album è seguito un tour che lo ha portato in molte città
e importanti festival d’Europa e Stati Uniti,
e che gli ha fatto guadagnare un EBBA Award nel 2014.

Jacco Gardner è ora al lavoro su un nuovo disco e
annuncia un tour che toccherà anche l’Italia:

GIOVEDÌ 4 FEBBRAIO 2016
TORINO – SPAZIO 211

www.spazio211.com
via Cigna 211, 10155 – Torino

VENERDÌ 5 FEBBRAIO 2016
ROMA – MONK

www.monkroma.club
Via Giuseppe Mirri, 35, Roma

SABATO 6 FEBBRAIO 2016
BOLOGNA – COVO CLUB

covoclub.it
Viale Zagabria, 1, 40127 Bologna

Jacco Gardner è anticonformista, è qualcosa di completamente diverso, distante anni luce da tutti  i colleghi della sua generazione, fluttua in una dimensione temporale tutta sua.
La sua musica racchiude l’essenza della psichedelia e del pop barocco.
Distintamente olandese, segnato dalla malinconica nostalgia dei maestri degli anni ’60, Gardner è alla pari con i migliori nuovi artisti, ma in qualche modo più onesto.
La passione per la musica di questo giovane artista olandese nasce grazie a Syd Barrett. Infatti, Jacco scopre negli arrangiamenti accattivanti  e nei giochi
di parole surreali di Barrett  la capacità di poter ricreare quella gioia tipica dell’infanzia e quella paura angosciosa da incubo dei vecchi film di fiabe anni ’70.
Nella sua musica non mancano i richiami alle musiche di Studio Ghibli, all’artista Curt Boettcher e al sound The Zombies.
La musica di Jacco si svolge in atmosfere parallele, tra visioni bucoliche e giocosi  arrangiamenti barocchi, tra il psychpop e le atmosfere fiabesche.
Jacco Gardner è sicuramente un talento emergente che non ha paura di seguire il proprio percorso unico.

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:

Share.

About Author

Comments are closed.