Intervista telefonica con i Laurex Pallas

0

Abbiamo raggiunto ieri, prima del loro showcase di presentazione in Santeria, Fabio dei Laurex Pallas al telefono. Si è parlato della lavorazione del disco, dei futuri live e soprattutto di tanto ciclismo… quello “pane e salame” di una volta.

 

I Laurex Pallas sono tornati completando la La Trilogia della Fatica, un progetto nato nel 2007 e composto da tre album fatti con la pazienza di un velocista in salita, senza il doping dell’autotune e dell’editing estremo. Dopo aver pubblicato “La Classicissima Coppi-Mèrcuri” nel 2007 e “L’Ultima Liegi-Bastogne-Wembley” nel 2011, è uscito il 25 settembre 2015 l’ultimo capitolo, “La Prestigiosa Milano-Montreux”. Registrato tra Mantova e Milano e prodotto da Antonio “Cooper” Cupertino, il nuovo album è una gara contro sé stessi, l’occasione per mettersi nuovamente alla prova, per cercare di andare più lontano della volta precedente. Nuovi modi di comporre, nuove scelte nell’arrangiare, nuovi strumenti da suonare. Con la solita attitudine artigianale, andando avanti pezzettino per pezzettino. Un album a cipolla, fatto di strati. Da scoprire un po’ per volta. Interamente autoprodotto, “La Prestigiosa Milano- Montreux” è pronta a stupire con l’ironia contagiosa che da sempre contraddistingue LaurexPallas. Anche questa volta il titolo porta il nome di una gara immaginaria, una prestigiosa corsa a tappe che inizia in Lombardia e termina a Montreaux, in Svizzera, un luogo conosciuto per il jazz, ma dove ha avuto sede uno dei più importanti studi di registrazione della storia della musica rock. La colonna sonora di questa pedalata verso il santuario del rock è fatta di canzoni dai ritornelli facili, ma in cui non mancano le sorprese: un suono, una nota fuori posto, uno strumento giocattolo.

Laurex Pallas: Carlo Pinzi, Fabio Alessandria, Alberto Costa, Paolo Marini, Nicola Pecorari, Patrick Menozzi

www.laurexpallas.it  – www.facebook.com/laurexpallas

Share.

About Author

Comments are closed.