Public Service Broadcasting: nuovo singolo, The Other Side, ed unica data italiana lun 20 luglio, Roma

0

IN OCCASIONE DEL TOUR ESTIVO,

NUOVO SINGOLO PER IL DUO INGLESE IDEATORE DI UN CONCEPT-LIVE SENZA PRECEDENTI

 

presentano

THE OTHER SIDE

il nuovo brano tratto dall’album “The Race For Space”, uscito il 23 febbraio per Test Card Recordings/Goodfellas

 

Con l’album d’esordio, Inform Educate Entertain, hanno ammaliato la stampa inglese con il loro sound evocativo e futurista. Ideatori di un concept live senza precedenti, uniscono suoni analogici ad effetti digitali che, grazie all’utilizzo di apparecchiature audiovisive d’epoca, miscelano alla musica le immagini di filmati e speakerati d’epoca. The Race For Space, il secondo disco uscito il 23 febbraio ha ottenuto un successo inaspettato ovunque, raggiungendo in una sola settimana dalla sua release la #11 della UK Album Charts e vendendo oltre 45.000 copie in tutto il mondo, proclamando così il duo funk-interstellare dei Public Service Broadcasting tra le migliori realtà in circolazione

Dopo Gagarin e Go!, The Other Side è il nuovo singolo che ci accompagna nello spazio, nonchè il brano live preferito dalla band e dai fan!

 

“Featuring clips of the Apollo 8 launch, ‘The Other Side’ plays like an epic sci-fi score that you can dance to at times. Short PAcommunications from ground control in Houston are enveloped by a synth bass sequence and a simple drum pattern which fades as the Apollo 8 comes into some peril toward the middle of the track. As ground control loses communication and the urgency in the agent’s voice grows, the instrumentation returns to build to a climax with atmospheric synths, crashing cymbals, and more complex drum hits.”  –Stereogum

 

Ascolta e condividi The Other Side:

 http://soundcloud.com/psbhq/public-service-broadcasting-the-other-side

 

Public Service Broadcasting

UNICA DATA ITALIANA

Lunedì 20 luglio 2015

ROMA – VILLA ADA

Roma Incontra Il Mondo

Info: www.barleyarts.com 

 

Guarda e condividi il video di Gagarin: http://www.youtube.com/watch?v=wY-kAnvOY80  – Guarda e condividi il video di GO!:http://www.youtube.com/watch?v=BHIo6qwJarI

 

“A multi-faceted – yet cohesive – creation that burnishes anew the golden age of space exploration”Mojo 4*

“Rich and evocative…the sound of two young men gazing heavenwards and dreaming” Uncut 7/10

“Vibrates with poignancy and grandeur” Q ***

“A perfectly realised work of art”  The Sun ****

“Brilliantly executed”  The Guardian

“Out of this world” The Observer ****

“Richly entertaining, immensive and evocative, orchestrated with fastidious care and feeling” The Independent ****

“Atmospheric synths, crashing cymbals… an epic sci-fi score” Stereogum

“It’s intelligent as hell and terrifically ambitious” Drowned in Sound 8/10

“This is the pinnacle of what PSB are trying to achieve, by breathing new life into dusty old relics, and it makes for truly magical, exhilarating listening” The 405

 “Kraftwerk-meets-Aphex Twin-meets-Daft Punk… suitable for a laser show at the local planetarium.” NPR

“A perfectly realised work of art” The Sun 4*

“Brilliantly executed” The Guardian

 

Durante il loro lungo tour, che li portati a suonare in prestigiose location –  tra cui una pienissima Brixton Academy a Londra – e solcare i palchi dei più importanti Festival estivi –  tra cui Glastonbury e Benicassim – i Public Service Broadcasting hanno realizzato quanto fosse amato il brano The Other Side dal pubblico, e quanto loro stessi si divertissero a suonarlo dal vivo. Da qui la decisione di realizzarne una versione più corta, adatta per le radio, una sorta di omaggio ai loro numerossissimi fans  e, ovviamente, ad Apollo 8.

La band è impegnata in tour estivo che li porterà a suonare nei principali festival europei, tra cui la data italiana di lunedì 20 luglio a Roma, Villa Ada, per Roma Incontra Il Mondo. Al termine delle date estive, i Public Service Broadcasting riprenderanno i loro live show a novembre, con una prima serie di appuntamenti già annunciati per l’Inghilterra (tra cui due date alla O2 Academy a Liverpool e Londra).

Il nuovo album, The Race For Space, è uscito il 23 febbraio (Test Card Recordings/Goodfellas), riscuotendo un successo inaspettato e racconta la storia della corsa nello spazio a cavallo tra gli anni 1957-1972. La doppia copertina rappresenta le vicende americane e sovietiche di quegli anni, narrate attraverso un eccentrico mix di chitarre, propulsioni elettroniche e batterie, accompagnate da speakerati d’epoca. “With our album and our music we are attempting to translate into our own voices a celebration of that period, in the process communicating something of ourselves and our faith in the technological progress of our species, and it is on those terms that I’d hope our album is judged.”Public Service Broadcasting.

www.PublicServiceBroadcasting.netwww.facebook.com/PUBLICSERVICEBROADCASTING

 

Share.

About Author

Comments are closed.