[social] [social_icon link="/?feed=rss2" title="RSS" type="rss" /] [social_icon link="http://facebook.com/lostingroovemag" title="Facebook" type="facebook" /] [social_icon link="http://twitter.com/lostingroove" title="Twitter" type="twitter" /] [social_icon link="http://plus.google.com/113020370236331355022" title="Google+" type="google-plus" /] [/social]

Omar Pedrini parte col tour unplugged nel centro/sud Italia prima di tornare a Londra

0

Martedi 3 marzo alla Limonaia Club di Fucecchio (FI) Omar Pedrini  inizia un mini tour unplugged di 6 date affilate dove lo vede poi protagonista  nei giorni seguenti a Roma (L’Asino che Vola) il 4, a Salerno il 5 (Modo), a Napoli il 6 (Barrio), il 7 a Fontanelice (BO) per la serata di beneficenza A cena con gli Artisti (La Pergola) ed a Cerea (TV) l’8 per la festa della donna (Incognito), da sottolineare anche la data del 13 marzo di Milano (75 Beat), città che ama e dalla quale manca da quel marzo del 2014, mese in cui ha calcato il palcoscenico del Teatro Parenti con la pièce dedicata a John Belushi mandando in visibilio il pubblico celebrandolo con il “sold out” ad ogni serata.

Per questo intimo tour lo Zio Rock proporrà oltre ai successi dei Timoria, brani della sua carriera solista, sopratutto quelli tratti da “Che ci vado a fare a Londra?” (Universal) ultimo lavoro discografico pubblicato nel gennaio 2014 e registrato tra Italia ed Inghilterra (Manchester), con il master poi prodotto nei rinomati Exchange Studios a Londra da Mike Marsh (Bjork, Massive Attack, Depeche Mode) e Karen Thompson (Brian Ferry, Subsonica), dando il via ad una nuova fase “british” studiata e realizzata con la Ignition, il management di Noel Gallagher degli Oasis, instaurando una collaborazione sinergica soprattutto con Michael Beasley e Scott Anderson dei The Folks.

Il 27 marzo Omar Pedrini torna nella capitale inglese per un concerto in elettrico, con lui Marco Grasselli (guitar), Enrico Mancini (bass) ed Alberto Pavesi (drums), esattamente al The Water Rats, locale storico di Londra che ha ospitato la prima performance live in UK di Bob Dylan nel 1962 e  tanti altri nomi internazionali del calibro di The Pogues, Oasis, The Beta Band, Katy Perry, Sisteray, The Courteeners e Ra Ra Riot. La venue e’ relativamente piccola , quindi i posti sono limitati, per info www.eventim.co.uk/omarpedrini

Info tour: Alessandro Piccioni – www.ilpiccio.net – info@ilpiccio.net – 3927248964
Info artista: www.omarpedrini.com

Date in continuo aggiornamento:

03 marzo – La Limonaia Club – Fucecchio (FI) – info
04 marzo – L’Asino Che Vola – Roma – info
05 marzo – Modo Ristorante – Salerno – info
06 marzo – Barrio Napoli – info
07 marzo – “A cena con gli Artisti” – La Pergola – Fontanelice (BO) – info
08 marzo – Incognito Music & Dinner – Cerea (VR) – info
13 marzo – 75 Beat – Milano – info
27 marzo – The Water Rats – Londra (UK) – info

Share.

About Author

Comments are closed.